L'infermiere forense nell'assistenza alle donne vittime di violenza sessuale

Diploma di Laurea

Facoltà: Medicina e Chirurgia

Autore: Tania Cardinali Contatta »

Composta da 50 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 12239 click dal 25/05/2009.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo.

Anteprima della Tesi di Tania Cardinali

Anteprima della tesi: L'infermiere forense nell'assistenza alle donne vittime di violenza sessuale, Pagina 5
Mostra/Nascondi contenuto.
7 biomediche con una comprensione dei principi base della legge e dei comportamenti umani. L'avanzamento dell’ infermieristica forense praticata nell'ultimo decennio ha portato una nuova immagine ed un alto profilo alla professione di infermiere, ed ha inoltre ridefinito i servizi forensi. La struttura concettuale per l'infermieristica forense è evoluta per i bisogni della società per ridurre e prevenire violenze interpersonali e crimini comportamentali. I benefici derivati dagli interventi clinici forensi, dalla accumulazione, e preservazione delle prove forensi, esami delle violenze sessuali, identificazione e rapporto di un abuso, investigazione di morti sospette, rapporti di salute mentale, e testimonianze di esperti in infermieristica forense sono ormai riconosciuti. Questi servizi forensi sono stati storicamente assenti o insufficienti come risultato del fallimento nell'integrazione della pratica clinica forense o delle principali patologie forensi con la tradizionale medicina clinica e conoscenze infermieristiche. Tutti i giorni, infermieri si ritrovano faccia a faccia con alcuni dei peggiori comportamenti umani: abuso di minori, violenza domestica, crimini contro gli anziani, incidenti catastrofici, ferite auto inflitte, negligenza, e maltrattamenti. Questi incidenti devono essere riportati agli operatori della legge per investigazioni. Alcune abilità speciali sono richieste agli infermieri che forniscono trattamento assegnato dalla corte a pazienti in custodia legale. Il cambiamento delle tendenze violente e criminali ha portato ad una nuova legislazione con una strategia anti-violenza; nuove risorse sono richieste per far incontrare i bisogni della società e la guerra contro il crimine. Gli infermieri sono stati sfidati a fare incontrare la cura al paziente con il sistema legale per aumentare le risorse disponibili verso le vittime di violenza, i criminali mentalmente instabili, siano essi vittime e non, sotto custodia legale. L’infermiere forense rappresenta una nuova prospettiva nell’approccio olistico alla cura dei pazienti in ospedale comprendendo anche i problemi legali degli assisititi. L’applicazione della scienza forense alla pratica infermieristica prevede per coloro che la praticano l’assunzione di un ruolo importante nell’investigazione clinica di un crimine e nel processo legale che contribuisce alla sicurezza ed alla salute pubblica.