Analisi della situazione turistica in Toscana all'inizio del XXI° Secolo

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Statistiche

Autore: Simone Baldi Contatta »

Composta da 67 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 527 click dal 05/08/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo.

Anteprima della Tesi di Simone Baldi

Anteprima della tesi: Analisi della situazione turistica in Toscana all'inizio del XXI° Secolo, Pagina 5
Mostra/Nascondi contenuto.
1.1 Le origini dell’analisi Shift Share 2 @ ikt N ik0 = ik ik : variazione di periodo. (N ik0 G ) = SHARE SHARE : variazione che sarebbe fatta nel caso in cui fosse rispettata la crescita del bench- mark. G : tasso di variazione totale del benchmark. ik SHARE = SHIFT SHIFT : variazione dovuta alla peculiarit a. ik = SHARE + SHIFT Specicata questa prima dierenza la componente degna di approfondimento e la shift. Infatti, diversi fattori possono concorrere ad un disavanzo (sia esso positivo o negativo) fra una sub-area di un paese e l’andamento del paese stesso, diversi fattori possono determinare l’avanguardia o l’arretratezza di una determinata regione rispetto alla Nazione a cui appar- tiene. L’analisi shift share indica due principali fattori nel competitive eect e nell’industry mix eect. Si denisce componente strutturale (industry mix eect) la porzione di componente shift adducibile all’accuratezza di distribuzione delle risorse. Pi u una regione investir a (in termine di posti di lavoro) in settori che hanno un tasso di crescita superiore al tasso generale del periodo maggiore sar a la industry mix eect. Al contrario, se una regione propende per un’allocazione di risorse in settori in essione avr a una componente strutturale minore e, alle volte, negativa. Algebricamente l’industry mix eect del settore i della regionek sar a la dierenza fra il tasso di crescita del settore i ed il tasso di crescita totale del benchmark ponderata per il numero di addetti impiegati nel settore i nella regione k di inizio periodo. N ik;0 (G i G ) = STRUTTURALEik G i :tasso di crescita del settore i. La componente di sviluppo (competitive eect), invece, tiene conto della dierenza fra il tasso di crescita del settore i-esimo nella regione k e lo stesso tasso di crescita nel medesimo periodo per il benchmark moltiplicato per il numero di addetti nella regione k ad inizio periodo. Quindi il competitive eect non fa altro che spiegare la porzione di net shift riconducibile alla particolare avanguardia di una regione in un determinato settore che stabilisce un vantaggio