L'assistenza ostetrica alle donne vittime di abusi sessuali, esperienze e riflessioni

Tesi di Master

Autore: Grazia Mangiapane Contatta »

Composta da 71 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 630 click dal 15/02/2013.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo.

Anteprima della Tesi di Grazia Mangiapane

Anteprima della tesi: L'assistenza ostetrica alle donne vittime di abusi sessuali, esperienze e riflessioni, Pagina 6
Mostra/Nascondi contenuto.
8 desiderati, i rapporti sessuali forzati, lo stupro, l’incesto, il commettere atti sessuali dolorosi o umilianti per la donna, la gravidanza forzata, la tratta delle donne e il loro sfruttamento per l’industria del sesso”. Nel 2000, l’OMS ha invece definito la violenza sessuale come qualunque atto, approccio, commento a sfondo sessuale, perpetrato utilizzando coercizione fisica o psicologica da parte di chiunque, indipendentemente dalla relazione con la vittima. Le modalità attraverso cui possa essere posto in essere il reato possono essere varie, spaziando dalla molestia allo stupro, manifestandosi anche senza la penetrazione diretta della donna. Si configura reato di violenza, anche nel contesto familiare, quando il coniuge costringe la propria moglie a rapporti sessuali non consenzienti, o se viene perpetuata qualsivoglia forma di violenza all’interno di un gruppo, sia quando gli aggressori sono tanti, sia quando vi sono spettatori all’evento. In base alle circostanze in cui si manifesta il reato, si può parlare: - di violenza sessuale esplicita, in cui il concetto stesso di violenza è universalmente inteso come tale, sia da chi la compie, sia da chi la subisce; - di violenza mimetica, in cui una delle parti è inconsapevole di perpetrare o subire un atto di violenza: molestie, abuso su persone con limitazioni fisiche o psichiche, matrimoni combinati; - di violenza destituita, per cui atti di per sé illeciti sono legittimati o minimizzati nella loro gravità. Per individuare le differenti connotazioni, che determinano il reato di violenza, sono state individuate differenti tipologie: - violenza fisica: ogni forma di violenza perpetuata contro la donna e contro il suo corpo, anche senza la penetrazione;