Analisi sperimentale di un ciclomotore ibrido elettrico-fuel cell alimentato ad idrogeno

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Ciro Marino Contatta »

Composta da 133 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 429 click dal 15/03/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Analisi sperimentale di un ciclomotore elettrico alimentato con un sistema di propulsione ibrido fuel-cell/batterie elettrochimiche. Lo studio è stato condotto affrontando le principali problematiche sia di sviluppo del sistema di celle a combustibile che di integrazione del dispositivo elettrochimico con gli altri componenti della catena di propulsione, quali il convertitore DC/DC, le batterie di trazione e l'azionamento elettrico. E' stata condotta anche un'analisi dinamica del power train allo scopo di simulare le reali condizioni di esercizio del veicolo secondo due differenti strategie di gestione energetica del power train.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 CAPITOLO I IL PROBLEMA ENERGETICO Garantire il sempre crescente fabbisogno energetico mondiale nel rispetto dell’ambiente, rappresenta l’obiettivo principale degli anni a venire. Scopo di questo capitolo è fornire un quadro generale ed esaustivo della questione energetico- ambientale globale, richiamando, inoltre, le principali normative, a livello mondiale e Comunitario, in materia di emissioni. Particolare attenzione sarà rivolta, infine, all’influenza del settore dei trasporti nel contesto generale. I.1 - Lo scenario energetico e le relative problematiche ambientali L’inarrestabile aumento della domanda di energia dovuta alla continua crescita della popolazione mondiale e la naturale aspirazione dei paesi in via di sviluppo di raggiungere standard economici e qualità di vita simili a quelli dei paesi industrializzati, rappresentano le principali cause dell’aumento delle emissioni di gas serra e del continuo peggioramento della qualità dell’aria. In figura 1.1 è riportata una previsione della domanda mondiale di energia da parte delle nazioni in via di sviluppo e quelle industrializzate [1], e dal grafico si deduce che con il passare degli anni tale richiesta continuerà a crescere.