Il ruolo del capo intermedio oggi

Tesi di Laurea

Facoltà: Psicologia

Autore: Giovanna Voi Contatta »

Composta da 425 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3343 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 22 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

La tesi affronta il tema del cambiamento organizzativo e i suoi effetti a livello delle riorganizzazioni strutturali interne all'azienda e quindi la modifica dei ruoli manageriali e in particolare sul middle management. Il primo capitolo percorre tutte le definizioni storiche di leadership fino a quelle più emergenti, mentre il secondo capitolo tratta il tema del cambiamento dei ruoli manageriali e gli effetti psicologici dei fenomeni di ristrutturazione aziendale. Il terzo capitolo è la ricerca qualitativa da me svolta attraverso l'individuazione di specifiche aree tematiche utilizzate per la conduzione delle interviste ai middle manager e contiene la parte di analisi del contenuto svolta con il software informatico ATLAS. L'ultimo capitolo è quello che conclude il mio progetto di ricerca. (è possibile inoltre avere anche la trascrizione letterale delle 18 interviste da me condotte)

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE La storia dello sviluppo economico dimostra che le capacità e le competenze richieste alle figure manageriali si modificano al mutare dell'ambiente esterno ed interno dell'organizzazione. Se fino alla fine degli anni '60, il successo poteva essere garantito dal semplice possesso delle competenze specifiche combinate con delle doti più propriamente umane, come ad esempio il carisma, ciò non è più possibile alla fine degli anni '80. Infatti, l'aumento della turbolenza esterna, conseguenza della rapidissima evoluzione del mercato, ha comportato l'istituirsi di un'atmosfera di costante incertezza che per essere gestita richiedeva il possesso di nuove capacità. Oggi, il contesto lavorativo appare molto mutevole ed eterogeneo, ed eventi quali: le ristrutturazioni, la mobilità e l'appiattimento delle gerarchie manageriali non possono più essere considerati fenomeni isolati, ma realtà quotidiane che fortemente condizionano i moderni scenari organizzativi. Tali fenomeni, infatti, impongono alle organizzazioni frequenti modifiche al disegno organizzativo, ma sono altresì fenomeni che, avvenendo in contesti molto competitivi, richiedono performance eccellenti in ogni campo, in cui cioè la competenza e la professionalità dei collaboratori rappresentano dei fattori critici di successo.