Come si calcola il voto di laurea

Da 30 a 110

Con l'entrata in vigore del nuovo ordinamento, anche il calcolo del voto di laurea ha subito alcune modifiche sui parametri adottati dalle varie Università e Facoltà. Sebbene non si possa definire un'unica formula, rimangono comunque validi, nella maggioranza dei casi, i criteri che vi segnaliamo:

Il voto di laurea è espresso in centodecimi.

In linea di massima, per gli iscritti ai corsi attivati secondo la riforma del "3+2", è necessario partire dal calcolo della media ponderata.

Il voto medio si ottiene moltiplicando ogni singolo voto d'esame per il numero di crediti attribuiti all'esame (peso).

La somma dei prodotti ottenuti va divisa per la somma di tutti i crediti conseguiti negli esami sostenuti.

Il voto medio ponderato è espresso quindi dalla seguente formula:

voto medio ponderato = (voto esame1 x crediti esame 1) + (voto esame2 x crediti esame2) + (...)
numero crediti complessivo

Il valore risultante viene moltiplicato per 110 e diviso per 30 per ottenere il voto medio ponderato espresso in centodecimi.

Il voto di base ottenuto può aumentare a seconda dei bonus previsti dal regolamento di facoltà che solitamente tengono conto dell'eventuale presenza di lodi, di attività extra curriculari svolte e della qualità del curriculum di studi.

Infine, al voto medio ponderato, espresso in centodecimi, va sommato il punteggio che la commissione di laurea assegna alla tesi dopo la sua discussione.

La valutazione della tesi e della sua discussione varia molto da Università ad Università e da facoltà a facoltà ed è inoltre legata al tipo di impegno che lo studente ha dimostrato nella realizzazione della tesi, dove si suppone sia maggiore per le tesi sperimentali rispetto alle tesi compilative. In alcune facoltò ci sono delle fasce di voto massimo che dipendono dal voto di partenza al momento della discussione.

Consulta l'argomento successivo: Scadenze

Come si scrive una tesi di laurea?

Assegnazione
Consigli su come presentarsi al professore
Uno schema utile
L'argomento ed il Titolo - Gli obiettivi ecc..
La struttura
L'indice - La Bibliografia - L'introduzione - ecc..
Lo stile
Tipo di linguaggio, interlinee, caratteri ecc..
Da 30 a 110
Il calcolo del voto di partenza e di quello finale
Scadenze
Le sessioni di laurea: gli esami come e quando
Apprendimento o professione
Faccio la tesi per me o per lavorare?
Finanziamenti
E se qualcuno mi pagasse per fare la tesi?
Bibliografando
Ricerche bibliografiche a portata di click navigando in rete
Libri
Qualche guida utile prima di inziare la stesura di una tesi