La struttura della tesi di laurea: l'indice

L'indice è solitamente una delle prime cose da fare, dopo aver delineato l'argomento ed il titolo (anche provvisorio) della tesi.

La stesura dell'indice ha una doppia funzione: chiarire sia allo scrivente che al relatore la struttura del lavoro da realizzare e permettere alle due parti di cominciare un dialogo costruttivo che si protrarrà fino alle fine del lavoro.

Per questo motivo è necessario informare tempestivamente il relatore ogni qual volta vengono apportate modifiche all'indice. Tenete presente che, nel corso del lavoro, l'indice avrà diverse occasioni di essere modificato sia dall'autore che dal relatore e, sovente, l'indice finale risulterá poco o per niente somigliante alla sua prima stesura.

Quindqi, non affezionatevi troppo ai documenti che create e siate estremamente flessibili.

Nella stesura dell'indice, procedete per approfondimenti successivi: conviene definire anzitutto lo schema complessivo dei capitoli; solo in seguito, occupatevi di definire la loro struttura interna (paragrafi e sottoparagrafi).

A volte, la struttura dell'indice dovrà seguire uno schema prefissato: in una tesi scientifica a carattere sperimentale, per esempio, si comincia con una introduzione a carattere teorico, quindi si presentano materiali e metodi utilizzati nell'esperimento e i risultati conseguiti, per finire con una discussione dei risultati stessi.

Comunque, anche quando non esiste uno schema prefissato di questo tipo, conviene tenere presente che l'indice deve seguire un percorso logico, partendo da un inquadramento del tema di tesi, a cui segue l'esposizione di teorie, dati e osservazioni pertinenti all'approfondimento che si intende svolgere e chiudendosi con una sintesi personale.

Consulta l'argomento successivo: Bibliografia

Oppure vai a:

Introduzione | Capitoli e Paragrafi | Conclusioni | Note | Frontespizio e Ringraziamenti

Come si scrive una tesi di laurea?

Assegnazione
Consigli su come presentarsi al professore
Uno schema utile
L'argomento ed il Titolo - Gli obiettivi ecc..
La struttura
L'indice - La Bibliografia - L'introduzione - ecc..
Lo stile
Tipo di linguaggio, interlinee, caratteri ecc..
Da 30 a 110
Il calcolo del voto di partenza e di quello finale
Scadenze
Le sessioni di laurea: gli esami come e quando
Apprendimento o professione
Faccio la tesi per me o per lavorare?
Finanziamenti
E se qualcuno mi pagasse per fare la tesi?
Bibliografando
Ricerche bibliografiche a portata di click navigando in rete
Libri
Qualche guida utile prima di inziare la stesura di una tesi