LE BORSE DI STUDIO
Prima di perdere ogni speranza perché “quel master è troppo caro”, è bene informarsi in merito alle borse di studio. Ce ne sono di vari tipi, solitamente non cumulabili:


  1. Borse di studio offerte dai partner commerciali o dagli organizzatori del master: l’importo varia dalla copertura totale con contributo per i fuori sede, alla copertura parziale dei costi. La selezione può essere effettuata prima dell’inizio del corso sulla base della valutazione di un progetto, oppure alla fine del corso, premiando i partecipanti più meritevoli per impegno e risultati.

  2. Borse di studio della regione e/o provincia dove si svolge il master o in quella di appartenenza.

  3. Per i master universitari è utile informarsi presso le Adisu (Agenzie per il Diritto allo Studio Universitario) di competenza dell’università di riferimento.

  4. Borse di studio offerte all’interno del “patto etico”: l’azienda o l’istituzione pubblica si offre di pagare tutte le spese sostenute in cambio di un impegno lavorativo a lunga scadenza, per sfruttare le competenze acquisite.

  5. È possibile accedere ai crediti agevolati a bassi interessi offerti dalle banche


Per avere maggiori informazioni ed essere aggiornati sui bandi di concorso ti consigliamo:

  • di leggere attentamente il bando del master e di tenere d’occhio le news del corso

  • di informarti presso l’ufficio Adisu dell’università se si tratta di un master universitario

  • di informarti presso gli spazi regione presenti di norma in tutti i capoluoghi provinciali

  • di informarti presso gli enti o le imprese che spesso finanziano progetti di ricerca e studio (ad esempio Rotary Club o Eni)