Tesi scelte dalla redazione relative a "Mussolini".

Vittorio Emanuele III e Mussolini: una diarchia tra apparenti successi e contrasti nascosti. La questione balcanica.

L’obiettivo principale di questa tesi di laurea è l’analisi, di taglio storico-istituzionale, del complesso rapporto instauratosi tra Benito Mussolini e Vittorio Emanuele III, con specifica attenzione ai contrasti, più o meno latenti, fra i due poli del sistema. La trattazione ha richiesto, oltre ai riferimenti bibliografici riportati nell’apparato delle note e alla fine del lavoro, la consultazione di materiali d’archivio: in particolare, sono state condotte ricerche presso l’Archivio Centr...

Vai alla pagina della tesi »
Benito Mussolini e la politica economica italiana

Analisi della politica economica sociale svolta dal Governo italiano dal 1910 al 1945. Analisi del percorso storico e personale del Capo del Governo del Partito Fascista

Autore: Andrea Certusi
Vai alla pagina della tesi »
Mussolini alla conquista del potere

Mussolini alla conquista del potere

Autore: Giuseppe Rocca
Vai alla pagina della tesi »
Le relazioni tra Italia, Francia e Gran Bretagna all’indomani dell'avvento al potere di Mussolini (31 ottobre 1922 – 27 settembre 1923)

Il 31 ottobre 1922 venne dato l'incarico a Benito Mussolini di formare un nuovo governo dal re Vittorio Emanuele III. Quali conseguenze ha avuto la nomina del leader fascista nelle relazioni internazionali con i due alleati europei? E prima ancora di questa domanda, la sua nomina ha avuto conseguenze in questi due stati o nulla è cambiato? Per rispondere a queste domande, e forse anche ad altre, è stata scritta questa tesi. Essa analizza la situazione storica in cui si trovavano Italia, Francia...

Vai alla pagina della tesi »
Fumetti e Fascismo - Il ''Corriere dei Piccoli'' nei giorni di Salò

Nella prima parte della tesi si offre una panoramica generale sulla produzione fumettistica italiana del tempo e, nella seconda parte, si presenta lo studio effettuato attraverso la consultazione dei numeri del "Corriere dei Piccoli" pubblicati tra il 1942 e l'aprile 1945

Autore: Laura Bronzato
Vai alla pagina della tesi »
La Repubblica di Salò attraverso le pagine del Corriere della Sera: gli eventi, le cronache, i commenti
Alberto Mazzi

La vera e propria direzione fascista del Corriere della Sera comincia il 6 ottobre 1943 quando Ermanno Amicucci viene chiamato alla guida del quotidiano. Tale incarico era stato stabilito durante la prima riunione del nuovo governo repubblicano fascista svoltasi alla Rocca delle Caminate il 27 settembre. Amicucci lascerà la direzione nel momento stesso in cui il Duce troverà la morte, nell’aprile ’45.Nello svolgere il mio lavoro ho fatto in modo che la cronologia degli eventi del periodo della R...

Autore: Alberto Mazzi
Vai alla pagina della tesi »
Il razzismo nel Fascismo e la persecuzione dei diritti degli ebrei (1938-1943)

Il lavoro parte dal concetto di interculturalità per poi trattare il razzismo e più specificatamente il periodo del fascismo italiano. Si comincia col trattare le teorie pseudo scientifiche su cui affonda le proprie radici il razzismo, citando numerosi personaggi quali: Winckelman, Camper, Retzius, Gall, De Gobineau, Knox, Lapouge, Galton, Langbehn, Chamberlain, Wagner, Mantegazza, Lombroso. Dopo aver visto il ruolo della scienza nello sviluppo delle idee razziste si cercherà di capire quali son...

Autore: Luca Vinci
Vai alla pagina della tesi »
Quando c'era il duce i treni arrivavano in orario - Cronaca e propaganda nell'epoca fascista

Osservando un certo tipo di “informazione”, soprattutto televisiva, non è difficile immaginare come una persona con un grado d’istruzione medio-basso e che si documenti attraverso un solo canale informativo possa oggi costruire l’immagine della realtà che lo circonda. Lo spazio dato alla cronaca nera è spesso eccessivo e fatti banali come il traffico e il maltempo vengono confezionati in notizie urlate con toni a volte apocalittici. Partendo da questa semplice riflessione la tesi si propone...

Vai alla pagina della tesi »
Il sistema scolastico ed educativo nel periodo fascista: dalla riforma Gentile alla Carta della scuola

L'opera di riforma scolastica portata avanti da Giuseppe Bottai può essere considerata "la più fascista delle riforme", nonostante Benito Mussolini abbia utilizzato quest'appellativo per descrivere la precedente riforma, quella di Giovanni Gentile. Lo stesso Bottai ironicamente affermò che "non poteva non essere la più fascista delle riforme una riforma che in quel tempo era l'unica che il fascismo avesse organicamente affrontato". Più che altro Mussolini definì la riforma Gentile come "la più f...

Autore: Francesca Casti
Vai alla pagina della tesi »
Gabriele D'Annunzio negli scritti politici di Mussolini

Esplorazione attraverso gli scritti e le lettere di Mussolini del rapporto intercorso tra il Vate e il dittore negli anni tra il 1919 e il 1930

Autore: Mariflo Multari
Vai alla pagina della tesi »

Stai cercando una Tesi di laurea?

Tesionline da 10 anni pubblica le tesi dei migliori laureati italiani e ogni giorno sul nostro sito potrai trovare circa 40 nuove tesi pubblicate nelle più diverse discipline.

Prima di iniziare la ricerca ti consigliamo di registrarti per:

  1. contattare gli autori delle tesi che ti interessano per chiedere consigli e informazioni;
  2. scaricare gratuitamente le prime 10-15 pagine delle tesi che ti interessano;
  3. consultare liberamente gli indici di tutte le tesi pubblicate;
  4. scegliere degli argomenti ed essere avvertito non appena viene pubblicata una nuova tesi riferita agli stessi.

Non riesci a trovare quello che cercavi?

Registrati al sito e:

  1. Cerca altre tesi correlate a "Mussolini"
  2. Scrivi alla redazione per ricevere aiuto (solo gli utenti registrati possono usufruire gratuitamente del servizio)