Tesi scelte dalla redazione relative a "concorrenza".

Concorrenza sleale e pubblicità

La libertà di iniziativa economica garantita dal nostro Legislatore attraverso l’articolo 41, ha permesso la stabilizzazione all’interno del mercato di imprenditori che con i loro prodotti e servizi, competono continuamente per guadagnarsi il primato all’intern0 del settore di riferimento. Il limite posto a tale libertà è l’utilità sociale e la lesione dei diritti fondamentali della persona; tale principio infatti, impone di considerare non solo gli interessi dei singoli imprenditori che agisco...

Autore: Giovanna Padula
Vai alla pagina della tesi »
La tutela della concorrenza nel settore del trasporto aereo, il caso Alitalia

La tesi si occupa di trattare la concorrenza del settore del trasporto aereo, con particolare riferimento al caso Alitalia. Il caso Alitalia è stato trattato in modo da far emergere le anomalie sorte nel momento in cui la compagnia stava fallendo e si e' deciso di lasciar la parte "buona" ad una compagnia di privati. La nuova compagnia nasce con degli aspetti sopratutto in merito a rotte e slot che non risultano conformi a norme antitrust...la stessa Authority ha avuto un comportamento soft ne...

Autore: Filippo Balleri
Vai alla pagina della tesi »
Relazione Pay-Performance, proprietà e concorrenza: verifiche su un campione di imprese italiane quotate

Il mio lavoro si è basato su un'analisi, teorica ed empirica, delle soluzioni retributive incentivanti che gli imprenditori, e più in generale i proprietari di una società, possono adottare per allineare gli interessi dei managers con i loro e sul tentativo di evidenziare le conseguenze, non sempre positive, del ricorso a tali meccanismi. L'interesse per l'argomento trattato è, a mio parere, strettamente connesso ad alcune questioni che sono state sollevate dai numerosi scandali finanziari a c...

Vai alla pagina della tesi »
Servizio trasporto passeggeri: un'analisi comparativa della concorrenza intersettoriale nelle tratte intermedie

L’oggetto della seguente tesi è focalizzato sullo studio della concorrenza esistente nel settore del servizio trasporto passeggeri nella tratta Milano – Roma. In particolare sono stati messi a confronto il servizio ferroviario e quello aereo nella tratta in questione. La presente tesi si suddivide in tre parti. Nella prima parte si analizzano i servizi in generale, le loro differenze fondamentali rispetto ai beni, e si approfondiscono le tematiche relative all’analisi della concorrenza in gene...

Vai alla pagina della tesi »
Il settore dell'energia elettrica tra obblighi di servizio pubblico e concorrenza

L'elaborato descrive un quadro organico del processo evolutivo che ha coinvolto il settore dell'energia elettrica,a partire dall'originaria erogazione privata del servizio, fino alla costituzione del monopolio legale per poi giungere alla costituzione di un regime concorrenziale. Sono analiticamente analizzate le motivazioni che hanno indotto il legislatore alla costituzione di un regime concorrenziale e le modalita attraverso le quali il Legislatore ha attuato la liberalizzazione del mercato...

Autore: Aldo Mannarelli
Vai alla pagina della tesi »
La regolamentazione del settore ferroviario: dal monopolio naturale alla concorrenza

Il lavoro analizza le problematiche relative alla regolamentazione dei settori industriali "a rete", caratterizzati da elementi di fallimento dei mercati. L'attenzione è rivolta specialmente verso l'analisi dei metodi e degli schemi di regolamentazione dei mercati che sono stati approntati, nel corso del tempo, per quanto concerne l'industria ferroviaria, cercando contestualmente di fornire spunti indirizzati alla ricerca di un approccio più moderno alla predisposizione dell'intervento pubblico ...

Autore: Elia Ferrara
Vai alla pagina della tesi »
L'invalidità delle intese restrittive della concorrenza

Introduzione. La legge 287/90, conosciuta anche come legge antitrust, costituisce la prima disciplina organica della concorrenza dell’ordinamento italiano, che sino alla sua entrata in vigore, conosceva unicamente la disciplina dettata dal codice civile in materia di concorrenza sleale. Oggetto della legge antitrust, è la tutela della struttura concorrenziale del mercato in senso oggettivo, l’efficienza economica e, mediamente il benessere sociale. In sostanza, alla base della legge antitrust ...

Vai alla pagina della tesi »
Aiuti di Stato a finalità regionale tra concorrenza e coesione

La tesi è ispirata dall'intento di dimostrare che esiste un rapporto di complementarità tra la politica dio concorrenza e la politica di coesione economica sociale e territoriale dell'Unione Europea e che questa complementarietà si concretizza nella fattispecie degli aiuti di Stato a finalità regionale.La complementarietà tra i due principi emerge sia dalla comparazione svolta con la disciplina antitrust americana sia dalla approfondita analisi della Costituzione economica europea. Infatti la Co...

Autore: Teresa Costa
Vai alla pagina della tesi »
Gli aiuti di Stato nel diritto comunitario: l'esempio del settore dei trasporti aerei

Una panoramica completa della disciplina degli aiuti di Stato nel diritto comunitario, il generale divieto della loro concessione ed i casi in cui, invece, risultano ammessi. Esame di alcuni casi pratici. Segue un'analisi puntuale della concreta applicazione del diritto europeo degli aiuti di stato nel settore dei trasporti aerei.

Autore: Cosetta Masi
Vai alla pagina della tesi »
La politica della concorrenza nell'esperienza italiana

L’esistenza del diritto antitrust è strettamente connessa all’affermazione dell’economia di mercato nel mondo industrializzato, tuttavia la teoria economica ci insegna che anche quando il mercato è libero non necessariamente si creano le condizioni che garantiscono la libertà di iniziativa economica per i singoli individui, poiché possono sussistere delle ragioni di carattere oggettivo come l’esistenza di monopoli naturali o di economie di scala, o soggettivo come i comportamenti strategici o l...

Vai alla pagina della tesi »
Dal monopolio alla liberalizzazione del mercato: il caso della telefonia mobile in Italia

Il contesto delle Telecomunicazioni italiane è stato regolato, fino al 1995, sulla base dei diritti esclusivi rilasciati al Gestore Pubblico. Ciò ha trovato la sua giustificazione sulla necessità di assicurare lo sviluppo dei servizi di telecomunicazione sull’intero territorio nazionale ,utilizzando strutture tariffarie controllate e approvate dallo Stato. Nei primi anni ‘80 o sviluppo tecnologico e l’introduzione del software all’interno delle reti di telecomunicazione hanno reso obsoleta la...

Autore: Matteo Morganti
Vai alla pagina della tesi »
Le concentrazioni tra imprese nel diritto comunitario della concorrenza

Il diritto comunitario della concorrenza ha subìto in questi ultimi anni un importante processo di modernizzazione, sia con riferimento all’applicazione degli articoli 81 e 82 del Trattato CE, sia in materia di aiuti di Stato, nonché sul piano del controllo delle concentrazioni. L’esperienza maturata nei tredici anni di applicazione del primo Regolamento sul controllo delle concentrazioni tra imprese ha dimostrato...

Vai alla pagina della tesi »
La legge antitrust: norme per la tutela della concorrenza e del mercato

Con la legge n. 287 del 10 ottobre 1990 è stata introdotta nel nostro Paese, dopo quasi mezzo secolo dalla presentazione dei primi progetti a riguardo, una legislazione antitrust, ponendo così riparo all’incongrua situazione nella quale l’Italia, unica tra i partner comunitari, risultava ancora priva di una tale normativa. Il presente lavoro è finalizzato al commento e all’analisi della norme contenute in tale legislazione, con riferimento alla quale assumerà particolare rilevanza la corrispond...

Autore: Marco Amoruso
Vai alla pagina della tesi »
La concorrenza parassitaria come atto di concorrenza sleale

Il presente lavoro ha lo scopo di far luce sulla fattispecie della concorrenza parassitaria, ipotesi speciale di concorrenza sleale. In un primo momento la concorrenza parassitaria fu priva di qualunque fondamento giuridico; fu giudicata superflua, in quanto faceva riferimento ad atti già regolamentati. Il parassitismo economico cominciava ad essere una sfumatura di concorrenza sleale percepita anche al di fuori dei confini nazionali; fu proprio da uno studio del francese Saint Gal, con le cri...

Vai alla pagina della tesi »
Concorrenza e concentrazioni nel sistema del credito

L’ondata di fusioni ed acquisizioni che sta interessando soprattutto il mondo bancario di tutti i paesi industrializzati, inevitabilmente porta a pensare che, le maggiori concentrazioni potrebbero contribuire a falsare il gioco della concorrenza ed essere un humus fertile su cui le forme di monopolio o di oligopolio crescono rigogliose. Questo pericolo, almeno per il mondo bancario, sembra essere ancora molto remoto. Le fusioni fra aziende di credito sembrano, almeno per ora, non essere guid...

Autore: Mauro Cianti
Vai alla pagina della tesi »

Stai cercando una Tesi di laurea?

Tesionline da 10 anni pubblica le tesi dei migliori laureati italiani e ogni giorno sul nostro sito potrai trovare circa 40 nuove tesi pubblicate nelle più diverse discipline.

Prima di iniziare la ricerca ti consigliamo di registrarti per:

  1. contattare gli autori delle tesi che ti interessano per chiedere consigli e informazioni;
  2. scaricare gratuitamente le prime 10-15 pagine delle tesi che ti interessano;
  3. consultare liberamente gli indici di tutte le tesi pubblicate;
  4. scegliere degli argomenti ed essere avvertito non appena viene pubblicata una nuova tesi riferita agli stessi.

Non riesci a trovare quello che cercavi?

Registrati al sito e:

  1. Cerca altre tesi correlate a "concorrenza"
  2. Scrivi alla redazione per ricevere aiuto (solo gli utenti registrati possono usufruire gratuitamente del servizio)