Descrizione della situazione politica della Polonia in "Passato Presente":

Questa pagina è tratta da: Saggio sul muro di Berlino (appunto) di Isabella Baricchi.

[« Torna all'indice di questo appunto]

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Scarica questo appunto Consultabile gratuitamente in formato PDF

Navigazione rapida:
Altri appunti correlati:

Descrizione della situazione politica della Polonia in "Passato Presente"

Alla situazione polacca, il capitolo dedica tre paragrafi:
1.Il caso polacco e il ruolo della chiesa
2.Solidarnosc, un sindacato contro il regime
3.Dal colpo di stato di Jaruzelski al trionfo di Walesa
A prescindere dal focus di ognuno dei tre – evidente nei titoli – credo che ne sia più utile un'analisi del discorso sulla Polonia nel suo complesso, che porta a riconoscere i seguenti ruoli attanziali e le seguenti fasi narrative:
Soggetti: Solidarnosc – Walesa; Aiutante: la Chiesa – Giovanni Paolo II; Opponenti: l'Urss, Gorbacev e Jaruzelski; Oggetto: elezioni democratiche –  governo della Polonia.

Dal punto di vista delle fasi della narrazione, si può individuare una fase della manipolazione (l'elezione di Woitila che dà forza agli attori del dissenso), una della competenza (quando la contestazione si organizza: nasce Solidarnosc), una della performanza  (azione di opposizione a Jaruzelski da parte Solidarnosc, sostenuta dalla Chiesa, che porta all'ottenimento delle libere elezioni) e una della sanzione (alle elezioni, sconfitta del Poup e trionfo di Solidarnosc).
L'immagine utilizzata per illustrare questo paragrafo è quella di una manifestazione su cui campeggia uno striscione che riporta la scritta "Solidarnosc". Si tratta di un'immagine che a prima vista sembra avere una valorizzazione referenziale, ma, non dando dei riferimenti spaziali o temporali, in quanto il focus è sullo striscione, finisce per avere una valorizzazione mitica: simboleggia il consenso di Solidarnosc presso la popolazione polacca.

di Isabella Baricchi