Skip to content
Tesionline

APPROFONDIMENTI

L'evoluzione di un inserto sportivo: Il lunedì de La Sicilia

30/01/2009

L'evoluzione di un inserto sportivo: Il lunedì de La SiciliaLeggere un quotidiano non è soltanto un’abitudine. Spesso diventa un vero e proprio rituale. Rituale che accomuna migliaia e migliaia di persone, addirittura milioni se si parla di testate nazionali. Proprio per questo motivo è importante analizzare l’evoluzione di questo mezzo di comunicazione, il quotidiano, ed il suo rapporto con i lettori nel corso degli anni, per capire com' è cambiato il linguaggio, il modo di fare informazione e giornalismo, la grafica e soprattutto il target di riferimento di un determinato giornale. Come risaputo, il calcio e lo sport in generale sono da sempre fonte incredibile di attenzione per i lettori. L' Italia è la patria del pallone, quindi cosa c’è di meglio che analizzare un inserto sportivo, quello del Il lunedì de La Sicilia.
La storia comincia nel 1949, quando anche il giornale "La Sicilia" decise di allestire delle pagine rivolte soltanto allo sport. Tutto ciò per un semplice obiettivo: far crescere il giornale in ordine di tiratura e consenso pubblico. Secondo accurate analisi, si evince come la sezione sportiva abbia accompagnato e favorito nel corso degli anni il consolidamento dell’intero quotidiano "La Sicilia". Lo sport, e soprattutto le imprese del Calcio Catania, hanno infatti attirato sempre più l’attenzione di migliaia di lettori verso il giornale. La prima cosa che si può quindi constatare è un perenne parallelismo con la squadra di calcio etnea, seguita con passione, attenzione e dedizione, dall’epoca della macchina da scrivere a quella di internet.
Durante la ricerca d’archivio è stato possibile verificare che la grafica dei primi inserti degli anni Quaranta e Cinquanta era molto disordinata, tutto era in bianco e nero ed i contenuti erano spesso formati da lunghissimi articoli-racconto. Tra gli anni Sessanta e Ottanta si verificò invece una continua e graduale evoluzione. Venne assunta una struttura più stabile, anche se comunque sempre in fermento. Furono inoltre introdotti molti più dati statistici, curiosità e tante rubriche dalle sembianze moderne. Negli anni Novanta la prima pagina si arricchiva finalmente di foto e titoli a colori.
Ai giorni nostri la grafica possiede una netta definizione e anche le pagine interne dell’inserto possono avere foto e titoli a colori. Inoltre è ancora più forte l’attenzione per i dati statistici racchiusi in due intere pagine.
Per quanto riguarda il formato del giornale "La Sicilia", ed implicitamente dell’inserto sportivo del lunedì, esso è cambiato in varie occasioni. Se lo storico format era quello di 82x57,5cm circa; nel 1991 vengono eliminati 2,5cm circa in altezza e 2,5cm circa in ampiezza, mentre i caratteri di battitura diventano leggermente più grandi; nel 2004 viene ingrandito di 1cm circa in altezza ed in ampiezza; nel 2006 viene rimpicciolito di circa 4cm in altezza e circa 3cm in ampiezza.
Altro dato interessante è quello relativo all’ incremento delle pagine stampate. Questo sviluppo è stato sequenziale e continuo: se nel 1949 l’inserto contava di 4 pagine, già nella seconda metà degli anni Cinquanta la cifra veniva raddoppiata; nel periodo degli anni d’oro del Catania si passava, invece, dalle 9 o 11 pagine circa alle 13; negli anni Settanta continuava lo sviluppo: dalle 13 o 15 del 1970 alle 19 del 1978; negli anni ottanta si toccavano in varie occasioni le 20 facciate, mentre negli anni ‘90 vengono raggiunte più volte le 26; con l’avvento del nuovo millennio il giornale ha raggiunto la quota attuale di circa 28 pagine (addirittura 38 in occasione dell’ultima promozione in A del Catania). Di questo ne ha giovato l’intero giornale del lunedì, basti pensare che decennio per decennio si è passati da 8 pagine a 12 (anni ’50), 18 (anni ’60), 24 (anni ’70), 32 (anni ’80), 42 (anni ’90), ed infine le 68 pagine di oggigiorno.
Infine, un dato evidente agli occhi dell’attento osservatore è l’ incremento delle firme, ovvero di giornalisti, inviati ed importanti personalità dello sport a servizio della redazione sportiva. Anche questo sviluppo è stato graduale ed ha portato la “vecchia” redazione di giovani promettenti ad allargarsi e fare entrare in famiglia tantissime altre ed importanti firme, che fino ad oggi, hanno dato un enorme contributo per l’affermazione dell’inserto.

Tesi dell'autore: