Skip to content

Effetti psicologici della comunicazione di massa:

Questi appunti approfondiscono gli effetti psicologici della comunicazione di massa, in particolare della televisione. Vengono approfonditi i meccanismi implicati nell'influenza che i mass media hanno sui fruitori, con il contributo di Bandura sulla trasmissione del modello aggressivo, e con quello di vari studi che si sono occupati del rapporto bambini e televisione, impatto emotivo delle immagini ecc...

Indice dei contenuti:

1. Concetto di pubblico 2. Teorie sugli effetti delle comunicazioni di massa 3. Modello processuale a 6 fasi del meccanismo di persuasione 4. Teoria dell'apprendimento sociale 5. Coerenza del messaggi ed effetto comunicativo 6. L'analisi dell'audience 7. Errori di campionamento 8. Tecniche di raccolta dei dati per l'audience 9. Tempo dedicato alla TV negli USA 10. Analisi del contenuto e analisi del linguaggio 11. Modello psicosociale delle categorie linguistiche 12. Modello delle categorie linguistiche LCM (Fiedler) 13. Modello del bias linguistico intergruppo LIB - Maas, Arcuri, Salvi, Semin 14. La teoria dell’agenda setting 15. Usi e gratificazioni dei media 16. La teoria della coltivazione 17. Teorie dell'apprendimento sociale: dalle condotte imitative al modellamento 18. Media e suicidio 19. Comportamenti prosociali indotti dai mezzi di comunicazione di massa 20. I bambini e i mezzi di comunicazione di massa 21. L'approccio cognitivista 22. Le strutture schematiche nella codifica delle informazioni 23. La comprensione dei testi 24. Le relazioni e le inferenze causali 25. Inferenze causali, percezione e giudizio sociale 26. Inferenze di tipo goal-directed 27. L'automaticità dei processi inferenziali e di attivazione semantica 28. La percezione subliminale 29. Gli effetti della semplice esposizione 30. Il trattamento differenziale delle info congruenti e di quelle incongruenti al proprio schema 31. Comprensione e memoria 32. Le caratteristiche della notizia 33. Il livello del ricordo 34. Velocità di presentazione 35. Il soffermarsi su una notizia 36. I meccanismi di interferenza 37. Il canale di trasmissione e la funzione di supporti visivi 38. L'elaborazione di frasi in forma negativa 39. Il tentativo di limitare le perdite 40. Gli effetti della diminuzione del prezzo e la paura che un prodotto non sia più disponibile 41. La scelta dei termini e la definizione del soggetto dell'azione 42. Le pubblicità ingannevoli 43. La sensibilità agli esempi: il sistema cognitivo quale pessimo statistico 44. Verso il modello ELM 45. Via centrale e via periferica 46. Verifiche sperimentali 47. La fruizione televisiva: scorciatoie ed indici periferici

 

Dettagli dei contenuti:

Per approfondire questo argomento:

Altri appunti correlati:

Valuta questo appunto:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.