Skip to content

Il rapporto previdenziale e le trasformazioni del diritto della sicurezza sociale:

Questi appunti sono dedicati a due testi che trattano il diritto della previdenza sociale. La prima parte riguarda il volume "Il rapporto previdenziale" di Cinelli. Si apre con le origini e i fondamenti della previdenza sociale; si prosegue con la presentazione delle nozioni, struttura e contesto del rapporto giuridico previdenziale e la costituzione e autonomia di tale rapporto. Si riassumono poi le modalità di erogazione delle prestazioni (infortuni sul lavoro e malattie professionali, invalidità, pensioni, assicurazioni minori) e del rapporto contributivo. Altro tema riguarda lo statuto dei diritti previdenziali e il rapporto di previdenza complementare. La seconda parte degli appunti riassume il testo di Cinelli e Giubboni "Il diritto della sicurezza sociale in trasformazione". I temi trattati sono: la sicurezza sociale e la flessibilità/mobilità dei lavoratori; il ruolo della flessibilità previdenziale nelle politiche dell'occupazione; il federalismo la sussidiarietà e il modello di sicurezza sociale; il welfare italiano tra solidarietà e concorrenza; i vincoli comunitari e le politiche nazionali nella protezione sociale; il diritto della sicurezza sociale e la lotta all'esclusione in un confronto Italia-Europea; lo strumento della pensione e la sfida demografica.

Indice dei contenuti:

1. La protezione sociale del lavoro: un’esigenza risalente 2. L’ industrializzazione e la “questione sociale” 3. Sviluppo e finalità della legislazione sociale 4. Le forme della tutela sociale del reddito da lavoro 5. Le ragioni della scelta del modello assicurativo 6. Origine e primi svolgimenti del sistema previdenziale: il principio del rischio professionale 7. Duttilità e versatilità: le ragioni della “fortuna” del modello assicurativo 8. Inquadramento sistematico e ambito soggettivo delle assicurazioni sociali 9. Previdenza e assistenza: criteri distintivi e fattori di interazione 10. La prospettiva finalistica: la sicurezza sociale 11. Il disegno costituzionale: la concezione dualistica e monistica nella previdenza sociale 12. L’opzione per il modello "aperto" nel diritto della previdenza sociale 13. Centralità del “rapporto previdenziale” 14. L’apporto del diritto comunitario nel diritto della previdenza sociale 15. La nozione di "rapporto previdenziale" 16. Il rapporto intercorrente tra enti previdenziali e soggetti protetti 17. La struttura "complessa" del rapporto giuridico previdenziale 18. Le parti del rapporto previdenziale: i soggetti protetti 19. Organizzazione dello Stato e ripartizione di competenze in materia previdenziale 20. L’organizzazione amministrativa in merito alla previdenza sociale 21. Gli enti previdenziali e i loro compiti 22. Funzione dell'INPS 23. Funzione dell’INPDAP 24. Funzione dell’INAIL 25. Funzioni e contenuto del rapporto di previdenza sociale 26. La nozione di: stato di bisogno, eventi protetti, rischio 27. Il problema dell’adeguatezza delle prestazioni previdenziali 28. Il ruolo dei regimi di previdenza complementare 29. L’automatica costituzione dei rapporti previdenziali 30. Il principio di automaticità delle prestazioni e il suo fondamento 31. Limiti del principio di automaticità e relativi rimedi 32. La relazione tra obbligazione contributiva e trattamento previdenziale 33. I criteri di calcolo della pensione 34. L’autonomia del rapporto di lavoro 35. Le manifestazioni del rapporto di lavoro 36. Asimmetrie tra rapporti erogativi e rapporti contributivi 37. Occasioni e ragioni di concorso nei rapporti previdenziali 38. La tutela contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali 39. Rischio professionale e responsabilità 40. Le attività e i soggetti protetti 41. L’oggetto della tutela: l’infortunio e i danni indennizzabili 42. La malattia professionale 43. Le prestazioni antinfortunistiche e di malattia 44. Il sistema di computo della rendita per inabilità permanente 45. La "causa di servizio" nel contesto degli infortuni sul lavoro 46. L’assicurazione obbligatoria per l'invalidità, la vecchiaia e i superstiti, e le forme equivalenti 47. La tutela per il caso di invalidità 48. L'età pensionabile prima e dopo la riforma del 2004 49. I requisiti assicurativi e contributivi 50. I prepensionamenti 51. Determinazione dell'importo dei trattamenti pensionistici: il sistema retributivo 52. Determinazione dell'importo dei trattamenti pensionistici: il sistema contributivo 53. Tutela pensionistica in caso di morte del lavoratore capofamiglia: i soggetti protetti 54. Tutela pensionistica in caso di morte del lavoratore capofamiglia: le prestazioni 55. Le assicurazioni minori 56. La tutela contro la disoccupazione 57. L'assicurazione obbligatoria 58. Le integrazione salariali 59. Cause integrabili, prestazioni, durata, reiterazione della cassa integrazione 60. Modalità di pagamento, rapporto di lavoro nella cassa integrazione 61. Il trattamento di mobilità 62. La tutela contro l'insolvenza del datore di lavoro 63. La tutela contro le malattie comuni 64. La tutela contro la tubercolosi 65. L'assegno per il nucleo familiare 66. L'indennità di maternità e il trattamento parentale 67. Costituzione del rapporto contributivo 68. Unicità dell'attività e pluralità dei rapporti contributivi 69. Complessità del rapporto contributivo: le obbligazioni strumentali 70. Tipologia e natura dei contributi previdenziali 71. La base imponibile e l'aliquota contributiva 72. Modulazione dell'obbligo contributivo e fiscalizzazione 73. Il regime giuridico del diritto di credito contributivo degli enti e le conseguenze dell’inadempimento 74. I soggetti tenuti al pagamento dei contributi obbligatori 75. L’apporto della finanza statale 76. Rapporto tra finanziamento e spesa pensionistica 77. Il principio di indisponibilità del rapporto previdenziale 78. Carattere sociale e indisponibilità dei diritti previdenziali 79. Prescrizione del diritto alle prestazioni 80. Decadenza sostanziale del diritto alle prestazioni 81. La prescrizione dei crediti contributivi e il principio di irricevibilità 82. Deroghe all'indisponibilità dei diritti previdenziali 83. Il regime delle opzioni nel campo dei diritti previdenziali 84. La garanzia costituzionale nei diritti previdenziali 85. Lo stato di bisogno socialmente rilevante 86. Il principio di adeguatezza della prestazione previdenziale 87. Il problema dell'identificazione del livello delle prestazioni garantite 88. Le misure a garanzia dell'effettività della tutela: l’integrazione al minimo e la perequazione automatica 89. Totalizzazione e ricongiunzione delle posizioni assicurative frazionate 90. Contribuzione figurativa, contribuzione volontaria, riscatti 91. La "denazionalizzazione" del rapporto previdenziale come garanzia di libera circolazione dei lavoratori in ambito comunitario 92. Criteri ed ambiti applicativi della disciplina comunitaria di "coordinamento" 93. Il regime processuale differenziato per le controversie previdenziali 94. La giurisdizione amministrativa e quella tributaria 95. Ratio ed obiettivi della previdenza complementare 96. Il "Secondo pilastro" e i principi costituzionali nella previdenza complementare 97. Lo "statuto" dei rapporti di previdenza complementare 98. I soggetti destinatari della previdenza complementare 99. La contribuzione e il conferimento del trattamento di fine rapporto 100. Il Fondo gestito dall'INPS per conto dello stato 101. Tassazione, agevolazioni fiscali, contribuzione di solidarietà, fondo di garanzia 102. Struttura dei fondi pensione 103. Fonti istitutive e gestione dei fondi pensione 104. Regime della prestazioni e delle anticipazioni dei fondi pensione 105. La disciplina dei "fondi preesistenti" 106. Le vicende modificative: i trasferimenti e i riscatti, la questione della "portabilità" 107. Declinare la flessibilità lavorativa 108. Trasformazione del lavoro e ruolo della sicurezza sociale 109. Protezione sociale e flessibilizzazione/pluralizzazione delle forme di lavoro 110. Vantaggi e svantaggi del metodo contributivo di calcolo della pensione 111. Il deficit di tutela sociale delle nuove tipologie contrattuali di cui al d.lgs. 276/2003 112. Protezione sociale e mobilità professionale 113. Protezione sociale e mobilità geografica 114. Riorientamento del quadro della protezione sociale 115. La flessibilità previdenziale nelle politiche dell’occupazione 116. La relatività della nozione di flessibilità nella disciplina del lavoro e nelle fonti previdenziali 117. Per un'analisi tipologica delle manifestazioni della flessibilità previdenziale 118. Condizionamento della flessibilità previdenziale: la Costituzione 119. Condizionamento della flessibilità previdenziale: le fonti comunitarie 120. Il ruolo del diritto della previdenza sociale nelle politiche dell'occupazione 121. Pluralità dei lavori, processo di universalizzazione della tutela previdenziale, mercato 122. Lavori marginali ed esenzione contributiva 123. Mobilità attraverso i lavori e frazionamento delle tutele 124. Minimale contributivo e politiche retributive 125. Disciplina pensionistica e manipolazione delle condizioni di accesso alla tutela 126. La tutela tra flessibilità e facoltatività: l'eterogenesi di riscatti e prosecuzione volontaria 127. Flessibilità e solidarietà: la pluralizzazione delle aree della solidarietà 128. La competizione nel mercato della previdenza sociale 129. L'ampliamento della rete di protezione e la responsabilizzazione dei soggetti protetti e dell'autonomia collettiva 130. La prevenzione e l'integrazione sociale 131. Il modello di sicurezza sociale tra riforme e evoluzioni legislative 132. Previdenza sociale: incerte prospettive attuative della riforma del titolo V 133. Principio di eguaglianza e ripartizione delle potestà legislative 134. Diritti sociali, differenziazioni territoriali e salvaguardia dell'effettività del principio di eguaglianza 135. La rilevanza costituzionale del principio di sussidiarietà, in generale 136. I limiti del principio di sussidiarietà nel testo riformato: sussidiarietà verticale e sussidiarietà orizzontale 137. Sussidiarietà e ripartizione degli oggetti di potestà legislativa 138. La determinazione dei livelli essenziali delle prestazioni: federalismo e unità del sistema 139. La recente riforma costituzionale del sistema previdenziale 140. Il welfare italiano tra solidarietà e concorrenza 141. L'evoluzione della giurisprudenza della Corte di giustizia delle Comunità europee in tema di monopoli previdenziali 142. La causa Cisal vs INAIL 143. Spunti critici sulla giurisprudenza della Corte di giustizia in tema di solidarietà 144. La solidarietà e le organizzazioni del terzo settore 145. La sentenza Sodemare 146. Comitato economico e sociale del 2001 147. L'assistenza sociale: confine tra pubblico e privato 148. La l. 328/2000 (legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali) 149. La l.cost. 3/2001: limiti alla concorrenza 150. Verso un bilanciamento dei valori della solidarietà e della concorrenza 151. L’azione comunitaria in materia di sicurezza sociale 152. La libertà di circolazione dei lavoratori: il coordinamento delle legislazioni nazionali 153. Il ruolo della giurisprudenza della Corte di giustizia sui lavoratori stranieri 154. I principi relativi alla circolazione dei lavoratori 155. La regolamentazione della "circolazione" per servizio o "distacco" 156. Armonizzazione e promozione della protezione sociale 157. Il processo evolutivo delle politiche di sicurezza sociale 158. Il principio di sussidiarietà 159. Il principio di parità di trattamento tra uomini e donne 160. La lotta all'esclusione sociale e il coordinamento delle politiche sociali 161. La Carta dei diritti fondamentali dell'Unione e la sua costituzionalizzazione 162. Regole della concorrenza e diritto nel settore della sicurezza sociale 163. Ordinamento comunitario e ordinamento interno nel settore della protezione sociale 164. La lotta contro la disoccupazione, la tutela della salute negli ambienti di lavoro, le misure di integrazione sociale 165. I paradossi della previdenza complementare 166. Diritto della sicurezza sociale e lotta all’esclusione: il caso italiano 167. Esclusione sociale: una questione europea 168. Le raccomandazioni 441/92 e 442/92 169. Politiche attive del lavoro: Consiglio europeo di Essen del 1994 170. La lotta alla povertà e all'esclusione sociale in Italia 171. Dalle proposte della Commissione Onofri alla legge quadro 328/2000 172. Reddito minimo di inserimento (RMI) 173. Stato, Regioni e autonomie locali nella lotta all'esclusione sociale 174. Lotta all'esclusione e sistema integrato degli interventi e dei servizi sociali 175. Politiche di inclusione sociale: il "Libro bianco sul welfare" e il governo Berlusconi 176. Inclusione sociale, attivazione e redistribuzione: il metodo europeo di coordinamento aperto 177. L'esigenza di una forte normativa ancorante il metodo aperto di coordinamento 178. Sistema delle pensioni e invecchiamento demografico 179. Il carattere composito del fenomeno dell'invecchiamento demografico e i suoi riflessi previdenziali 180. Allungamento della vita e rendimento delle pensioni 181. Allungamento della vita e età legale di pensionamento 182. Adeguatezza delle prestazioni sociali e sostenibilità finanziaria 183. Età effettiva di pensionamento, propensione al pensionamento, prolungamento della vita attiva 184. Istanze equitative e processo di attuazione della riforma del 1995 185. Lo scambio previdenziale nelle politiche di incremento del tasso di occupazione 186. Mercato del lavoro e tutela degli anziani 187. I figli del boom demografico alla pensione 188. La riconversione strutturale tramite la previdenza complementare 189. Potenzialità e articolazioni del welfare mix 190. La riforma pensionistica del 2004

 

Dettagli dei contenuti:

  • Autore: Stefano Civitelli
    [Visita la sua tesi: "Danni da mobbing e tutela della persona"]
  • Università: Università degli Studi di Firenze
  • Facoltà: Giurisprudenza
  • Esame: Diritto della Previdenza Sociale, a.a. 2008/2009
  • Titolo del libro: Il rapporto previdanziale - Il diritto della sicurezza sociale in trasformazione
  • Autore del libro: Maurizio Cinelli - Maurizio Cinelli e Stefano Giubboni

Per approfondire questo argomento:

Altri appunti correlati:

Valuta questo appunto:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.