Skip to content

Principi di igiene e sanità degli alimenti di origine animale:

In questi appunti relativi all'esame di igiene degli alimenti di origine animale, l'autore prende in considerazione le principali contaminazioni degli alimenti che possono portare patologie nell'uomo. Descrive poi le procedure di detersione e disinfezione da adottare da parte degli allevatori.

Indice dei contenuti:

1. Aspetti generali della zoonosi 2. Malattie alimentari 3. Tossinfezioni alimentari 4. Pericoli di tossinfezione alimentare 5. Contaminanti chimici 6. Effetti tossici dei metalli pesanti 7. Contaminanti fisici 8. Contaminanti biologici 9. Patogeni nel latte 10. Salmonella 11. Listeria monocytogenes 12. Escherichia coli 13. Staphylococcus aureus 14. Clostridium botulinum 15. Bacillus cereus 16. Campylobacter jejuni 17. Yersinia enterocolitica 18. Brucella spp. 19. Streptococchi emolitici 20. Mycobacterium spp. 21. Fattori generali di controllo igienico-sanitario 22. Nuovo Paragrafo 23. Regolamento (CE) N. 178/2002 24. Regolamento 852/2004 25. Regolamento CE 854/2004 26. Regolamento 2073/2005 27. Nuove regole di Controllo e d’Igiene Alimentari 28. Punti critici della filiera - settore primario 29. Definizione di tracciabilità e rintracciabilità 30. Metodo HACCP per il controllo alimentare 31. Sequenza operativa per applicare il metodo HACCP 1 32. Sequenza operativa per applicare il metodo HACCP 2 33. Sequenza operativa per applicare il metodo HACCP 3 34. Sequenza operativa per applicare il metodo HACCP 4 35. Gestione igienico-sanitaria dei pollai 36. Metodologia HACCP in un allevamento di vacche da latte 37. I prerequisiti dell’HACCP 38. Le procedure di controllo igienico 39. Mezzi per verifiche ispettive interne sull'igiene: l'AUDIT 40. AUDIT: ISO 19011 41. Grafico di Pareto 42. Diagramma causa-effetto di Ishikawa 43. La sanificazione nell’industria alimentare e negli allevamenti 44. Detersione: tensoattivi 45. Detersione: prodotti complementari 46. Fasi della detersione 47. Disinfezione 48. Fattori che influenzano l’efficacia di un intervento disinfettante 49. Variabili di utilizzo dei disinfettanti 50. Disinfettanti: Candeggina 51. Disinfettanti: Iodio 52. Disinfettanti: Quaternari d’ammonio - QAC 53. Disinfettanti: Alcoli 54. Disinfettanti: Composti Tego 55. Acidi 56. Disinfettanti: Idrossidi 57. Disinfettanti: Basi 58. La Sanificazione in ambiente zootecnico 59. Disinfezione delle strutture zootecniche 60. Malattie infettive degli animali 61. Campionamento ai fini di valutare l'igiene dei prodotti 62. Definizione di un piano di campionamento ai fini di valutare l'igiene dei prodotti 63. Modalità di frazionamento ai fini di valutare l'igiene dei prodotti 64. Quantità da prelevare ai fini di valutare l'igiene dei prodotti 65. Confezionamento ai fini di valutare l'igiene dei prodotti 66. Compilazione del D.A. ai fini di valutare l'igiene dei prodotti 67. Campionamento microbiologico di superfici ai fini di valutare l'igiene dei prodotti 68. Prelievo mediante tampone ai fini di valutare l'igiene dei prodotti 69. Prelievo mediante spugnetta ai fini di valutare l'igiene dei prodotti 70. Prelievo mediante piastre a contatto ai fini di valutare l'igiene dei prodotti 71. Interpretazione dei risultati per valutare l'igiene dei prodotti

 

Dettagli dei contenuti:

  • Autore: Denis Squizzato
  • Università: Università degli Studi di Padova
  • Facoltà: Agraria
  • Corso: Scienze e Tecnologie delle Produzioni Animali
  • Esame: Principi di igiene e sanità degli alimenti di origine animale
  • Docente: Alberghini

Per approfondire questo argomento:

Altri appunti correlati:

Valuta questo appunto:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.