Skip to content

Le operazioni sul capitale di società quotate

Le società quotate nei mercati mobiliari possono realizzare fusioni, scissioni, conferimenti e, più in generale, concentrazioni societarie attraverso offerte di sottoscrizione e di vendita, aumenti di capitale, offerte pubbliche di acquisto e di scambio. Le offerte pubbliche di sottoscrizione (OPS) prevedono l’offerta al mercato di azioni di nuova emissione, producendo quindi un introito di risorse finanziarie e un allargamento della base azionaria. Le offerte pubbliche di vendita (OPV), invece, prevedono l’offerta di azioni già emesse e perciò producono un incasso per i soggetti che vendono i titoli senza però ricapitalizzare l’azienda oggetto dell’operazione. Vi sono poi le offerte miste di vendita e sottoscrizione (OPVS), con le quali la società attua un aumento di capitale sociale e, contestualmente, i soci vendono al mercato una porzione del capitale. Nel caso l’offerta sia relativa a titoli proposti per la prima volta agli investitori si parla di IPO, mentre, invece, nel caso l’offerta abbia per oggetto valori mobiliari già diffusi tra gli investitori e quotati in mercati regolamentati, si parla di seasoned offering. Quest’ultime rappresentano il veicolo con il quale è possibile realizzare una privatizzazione di una società controllata dallo Stato. Anche gli aumenti di capitale di società quotate, benché finalizzati prevalentemente alla raccolta di risorse finanziarie presso una pluralità di investitori, possono essere realizzati in via strumentale al perfezionamento di un’operazione di finanza straordinaria. Si pensi, ad esempio, agli aumenti di capitale effettuati al servizio di fusioni societarie, di conferimenti. Infine, le offerte pubbliche di acquisto (OPA) e le offerte pubbliche di scambio (OPE) sono proposte irrevocabili rivolte alla generalità dei risparmiatori per l’acquisto o lo scambio, da parte del proponente, di strumenti finanziari, generalmente azioni. Se l’offerta prevede l’acquisto di titoli contro corrispettivo in denaro, siamo in presenza di un’OPA, se invece il corrispettivo è pattuito da altri titoli, siamo in presenza di un’offerta di scambio. Un’altra tipologia di operazione sul capitale di una società è rappresentata dal riacquisto di azioni proprie, che è una modalità alternativa al pagamento di dividendi per ridistribuire risorse finanziarie agli investitori in assenza di progetti di investimento reali caratterizzati da un tasso di rendimento atteso superiore al costo del capitale.
Tratto da CORPORATE E INVESTMENT BANKING di Alessandra Depaola
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.