Skip to content

Il garante del contribuente


Presso ogni Direzione regionale dell’Agenzia delle Entrate è istituito il Garante del contribuente ovvero un organo collegale composto da tre membri nominati dal Presidente della Commissione tributaria regionale all’interno di categorie qualificate (magistrati, prof. Universitari, notai, dirigenti dell’amministrazione finanziaria, ufficiali di GdF…
Il Garante è autonomo rispetto all’amministrazione ed ha il compito di tutelare il contribuente che lamenti disfunzioni, irregolarità, scorrettezze, prassi amministrative anomale o irragionevoli o qualunque altro comportamento suscettibile di incrinare il rapporto di fiducia tra cittadini e amministrazione.
Per svolgere i suoi compiti, tale organo può richiedere documenti o chiarimenti agli uffici competenti. Inoltre può accedere presso gli uffici finanziari e controllare la funzionalità dei servizi di assistenza ed informazione al contribuente.
Esso non può adottare atti autoritativi ma solo di persuasione morale. Infatti può solo stimolare le procedure di autotutela, rivolgere raccomandazioni ai dirigenti degli uffici per la tutela del contribuente, richiamare gli uffici al rispetto dei loro obblighi in materia di informazione del contribuente, individuare i casi di particolare rilevanza circa i pregiudizi arrecati al contribuente da particolari comportamenti dell’amministrazione.
Tratto da DIRITTO TRIBUTARIO di Alessandro Remigio
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.