Skip to content

Natura giuridica. Contenuti narrativi ed opzioni


Nella dichiarazione vi sono diverse parti, con contenuti diversi. Occorre fare delle distinzioni:
a. Nella dichiarazione vi è l’indicazione degli elementi attivi e passivi necessari per la determinazione degli imponibili. Tuttavia vi è l’indicazione anche di una serie di fatti che rappresentano il c.d.  contenuto narrativo. Tuttavia il contribuente non deve solo esporre tali fatti ma deve anche qualificarli giuridicamente (es. non basta dichiarare il reddito ma occorre quantificarlo ai fini fiscali indicando la categoria a cui appartiene come reddito d’impresa, di lavoro autonomo…);
b. Nella dichiarazione Iva vi sono anche delle opzioni, ovvero delle dichiarazioni di volontà, la cui disciplina è quella dei negozi giuridici. Vi sono opzioni che incidono sulla misura del debito d’imposta e ciò dimostra che il debito non sorge solo per il presupposto di fatto ma anche con il concorso della dichiarazione del contribuente.
Tratto da DIRITTO TRIBUTARIO di Alessandro Remigio
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.