Skip to content

La scissione societaria

Altra operazione straordinaria, è l’ inverso della fusione. Fusione è unificazione dei patrimoni di più società in un’unica società.
La scissione è invece un procedimento mediante cui si suddivide il patrimonio di una società la quale assegna questo patrimonio a più società che possono essere nuove o preesistenti e le relative azioni delle società beneficiarie dell’assegnazione del patrimonio che si scinde, vengono assegnate ai soci della scissa.

A trasferisce patrimonio a una o più società. Le azioni di A scissa, assegna patrimonio a B e C, le azioni di B e C sono assegnate ai soci di A. è possibile che A anziché assegnare l’intero patrimonio ne assegni solo una parte, e in tal caso lo può assegnare anche ad una solo società. L’effetto peculiare di tale operazioni di riorganizzazione aziendale, è che le azioni vanno a finire ai soci della società che ha assegnato il proprio patrimonio. La società A potrebbe conferire la propria azienda in una società B ricevendo in cambio azioni di B, ma in questo caso le azioni di B non vanno ai soci di A ma ad A. un’operazione di scissione determina quindi una riorganizzazione vera e propria, sostanzialmente a seguito di tale modifica i soci della società che si scinde acquistano una partecipazione in un’altra società. Naturalmente poi il procedimento di scissione si applicano le stessa fasi del procedimento di fusione: progetto, delibera ed atto finale.
C’è poi il discorso dei conguagli: soci riceveranno azioni in base al rapporto di cambio, e si danno conguagli nei casi in cui il rapporto di cambio non è perfetto (art. 2506). Il conguaglio non deve essere però superiore al 10% delle azioni o quote attribuite. Inoltre è consentito mediante consenso unanime che ad alcuni soci non vengono attribuite azioni o quote della società beneficiaria, ma della società scissa (ipotizza il trasferimento parziale).

Il progetto di scissione avrà delle peculiarità rispetto a quello di fusione: deve indicare gli elementi patrimoniali assegnati a ciascuna delle società beneficiarie; deve regolare quale parte del patrimonio di A va a B, quale a C, quale a D. c’è però il caso in cui dal progetto di scissione non emerga chiaramente la destinazione dell’attivo patrimoniale (alcuni beni non si sa a chi vanno) à qualora vi sia assegnazione dell’intero patrimonio della scissa, l’elemento dell’attivo di cui non è chiara la destinazione è ripartito tra le società beneficiarie in rapporto alla quota di PN che viene assegnato a ciascuna delle beneficiarie della scissione. Se invece siamo nel caso di scissione parziale, l’elemento dell’attivo in dubbio di destinazione rimane alla società scissa o trasferente.
La ripartizione del passivo: in caso di incerta destinazione, qualora si tratti di scissione totale rispondono in solido tutte le società beneficiarie, in caso di scissione parziale risponde in solido tanto la società beneficiaria quanto la scissa. Precisazione: la responsabilità solidale è limitata al valore effettivo del PN attribuito a ciascuna società beneficiaria, quindi se vi sono 3 beneficiarie e c’è patrimonio di 300 assegnato in modo equo (100 a testa), c’è un patrimonio di incerta destinazione, il creditore potrà rivolgersi a ciascuna delle tre beneficiarie, le quali rispondono proporzionalmente nei limiti del patrimonio assegnato ad esse (100).

Cosa accade qualora il progetto di scissione preveda un’attribuzione delle partecipazioni ai soci non proporzionale alla loro quota originaria attribuitogli. Le azioni delle beneficiarie vengono attribuite ai soci della scissa in modo non proporzionale alla quota originariamente attribuita, quindi si prevede che i soci che non approvano la scissione possono far acquistare le proprie partecipazioni per un corrispettivo determinato seguendo i criteri del recesso. Il progetto deve indicare i soggetti a cui carico è previsto l’obbligo di acquisto.
Previsto:
- Specifico obbligo di acquisto
- Individuazione dei soggetti che devono acquistare le partecipazioni
Tratto da DIRITTO COMMERCIALE DELLE SOCIETÀ di Valentina Minerva
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Diritto dell'Impresa

Appunti esaustivi per l'esame di - Diritto Commerciale - Vengono affrontati e definiti i temi dell’Impresa, della pubblicità, dell’azienda, del diritto d’autore e della concorrenza.