Skip to content

Le società azionarie


Caratteristiche della società per azioni:
* Autonomia patrimoniale perfetta: la società è un soggetto giuridico distinto dalle persone dei soci, dotato di un patrimonio autonomo e distinto rispetto a quello dei soci. Nella SAPA deve sussistere una categoria di soci che risponde illimitatamente delle obbligazioni della società.
* Standardizzazione delle partecipazioni: le partecipazioni sociali sono divise in azioni, intese come quote o frazioni del capitale sociale.
* Organizzazione di tipo corporativo: l’organizzazione è di tipo corporativo perché la legge prevede diversi organi con funzioni attribuite dalla legge:
- Assemblea: formata dagli azionisti che hanno apportato il capitale di rischio nella società
- Organo amministrativo: organo a cui viene affidata in via esclusiva la gestione dell’attività d’impresa rientrante nell’oggetto sociale.
- Collegio sindacale: nominato dal’assemblea con compiti di controllo sulla gestione
Società aperte: società che fanno ricorso al mercato del capitale di rischio
Società quotate: società emittenti di azioni quotate in mercati regolamentati
Società diffuse: società emittenti di azioni diffuse fra il pubblico in misura rilevante.
È ammessa la SPA unipersonale, sia in sede di costituzione che successivamente. In caso di insolvenza della società unipersonale, per le obbligazioni sociali sorte nel periodo in cui le azioni sono appartenute ad una sola persona, questa risponde illimitatamente quando i conferimenti non siano stati effettuato o fin quando no sia stata attuata la pubblicità prescritta.
Quando le azioni risultano appartenere ad una sola persona, gli amministratori devono depositare per l’iscrizione del registro delle imprese una dichiarazione contenente i dati identificativi dell’unico socio. C’è anche l’obbligo di indicare negli atti e nella corrispondenza della società che essa ha un unico socio.
La causa tipica del conferimento consiste nell’attribuzione di capitale di rischio a favore della società in cambio dell’assegnazione di partecipazioni azionarie a favore del socio.
Il capitale sociale e il numero delle azioni sono due elementi essenziali dello statuto sociale.
La differenza tra il valore complessivo dei beni conferiti e la parte imputata a capitale costituisce il sopraprezzo pagato dai soci per ottenere l’assegnazione delle azioni e viene imputata alla riserva da sopraprezzo.
Azioni sopra la pari: azioni assegnate ai soci che conferiscono più del valore nominale delle azioni che ricevono.
Azioni sotto la pari: azioni assegnate ai soci che conferiscono meno del valore nominale.
Le azioni vengono emesse a fronte del conferimento di capitali di rischio, mentre le obbligazioni vengono assegnate a fronte dell’apporto di capitali di credito e costituiscono un’operazione di finanziamento che danno diritto alla restituzione della somma prestata oltre al rendimento pattuito.
Strumenti finanziari partecipativi: possono essere fornito di particolari diritti patrimoniali o amministrativi, tranne che del diritto di voto nell’assemblea.
Gli strumenti finanziari partecipativi possono avere come oggetto del conferimento capitale ma anche prestazioni d’opera o di servizi. Le cause dell’apporto del conferimento possono essere:
- Un’operazione di finanziamento
- Un apporto a titolo di associazione in partecipazione: all’associato vengono attribuiti diritti amministrativi di controllo tramite gli strumenti finanziari, oltre alla partecipazione agli utili prodotti dalla società nella sua attività, in un determinato settore o in uno o più affari.
- Apporto come capitale di rischio senza obbligo di restituzione
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.