Skip to content

ART.2626 – Indebita restituzione dei conferimenti

Attraverso il meccanismo di riacquisto di azioni proprie la società può di fatto restituire i conferimenti ai soci. Questa è un’ipotesi attraverso la quale può avvenire questo reato. Il legislatore disciplina tutte le ipotesi in una norma che assume le caratteristiche di una norma avente carattere generale, residuale, si applica quando non si applicano ipotesi più specifiche. Questa norma riguarda in generale tutte quelle ipotesi diverse da quelle viste, quelle che comunque possono intaccare il capitale sociale.
Le condotte che la norma sanziona sono condotte che vengono descritte con due formule generiche:
- restituzione anche simulata dei conferimenti ai soci : si estende tanto ai conferimenti in denaro, che di crediti e di beni in natura;
- liberazione dei soci dall’obbligo di eseguire il conferimento : la liberazione può avvenire sia per atto unilaterale o per un atto negoziale, per esempio attraverso una compensazione.
La norma esclude i casi di legittima riduzione del capitale sociale, se il capitale sociale supera il limite di legge, posso decidere di ridurlo annullando le azioni e restituendo una quota di capitale ai soci. Il problema è quando queste azioni si ritorcono contro i creditori.
La norma in questione individua come SOGGETTI ATTIVI i soci. La Giurisprudenza ha previsto che per realizzare il reato basta che i conferimenti siano restituiti o liberati anche a un solo socio.
E il socio che riceve la restituzione risponde del reato insieme all’amministratore oppure no: Il socio risponde se e solo se è d’accordo, istiga, induce l’amministratore a realizzare questa operazione. Se si limita a ricevere, non risponde del reato in concorso con l’amministratore.
In questa norma il dolo è generico, perché non ci sono specificazioni in tal caso. È sufficiente e necessario che il soggetto si rappresenti che si trovi al di fuori dei casi di legittima riduzione del capitale sociale, e con questa rappresentazione commetta il fatto previsto.
Tratto da DIRITTO PENALE COMMERCIALE di Valentina Minerva
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.