Skip to content

Legittimati ad agire ad annullare l'istanza dell'incapace


Gli atti compiuti dall’incapace naturale possono essere annullati su istanza dell’incapace stesso, dei suoi eredi o aventi causa, mentre la controparte non può né impugnare l’atto né opporre l’eccezione di incapacità.
Può considerarsi avente causa dell’incapace chi abbia acquistato un bene immobile ma sia stato preceduto, nella trascrizione, da un secondo acquirente al quale il dante causa ha venduto nuovamente in un momento di incapacità di intendere o di volere.
Non rientrano, invece, nel concetto tecnico di avente causa i creditori del soggetto, i quali possono tutelare le proprie ragioni con altri strumenti.
Tratto da DISCIPLINA GIURIDICA DEI CONTRATTI di Stefano Civitelli
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.