Skip to content

L’assetto strategico


Diversa natura che distingue il debito finanziario dal capitale proprio: il capitale dei soci è denaro esigente ma “paziente” (è flessibile alla scadenza) e il debito finanziario è risorsa con costo inferiore ma impaziente, non ammette proroghe.
E’ opportuna una struttura finanziaria paziente (costituita in prevalenza da mezzi propri) per tutte le imprese caratterizzate da aleatorietà e incertezza dei risultati operativi . Viceversa, tanto più i redditi operativi sono cospicui e stabili, tanto più l’impresa può ricorrere a un più accentuato utilizzo del leverage finanziario.

Tratto da FINANZA D'IMPRESA di Alessia Chiovaro
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Finanza d'azienda

Appunti utili per l'esame di Finanza aziendale - dicembre 2011. I temi trattati sono: investimenti, Indici di bilancio, finanziamento a m/l termine, Riclassificazioni di bilancio, pianificazione finanziaria