Skip to content

Razionalizzazione dei processi di incasso e pagamento


E’ necessaria una conoscenza puntuale di dove e quando si manifesteranno i vari movimenti di cassa. A tale fine è importante predisporre le condizioni che consentono di canalizzare i flussi monetari nel modo desiderato, sia in senso fisico, sia per ciò che attiene all’informazione a essi relativa, affinché questa sia nota tempestivamente a chi deve governare tali flussi.
L’area più critica riguarda soprattutto i flussi monetari legati alle vendite; le criticità riguardano in particolare:
Il momento in cui il cliente decide di pagare (che può coincidere o meno con la scadenza contrattuale del credito)
Il luogo in cui il pagamento viene effettuato (presso quale punto o terminale dell’azienda o presso quale banca)
Il tempo necessario affinché l’incasso sia disponibile sui conti bancari dell’impresa e affinché l’informazione dell’avvenuto pagamento da parte del cliente pervenga a chi è preposto al governo della liquidità
Affinché tali variabili si configurino nel modo più consono a una gestione anticipata della tesoreria se ne devono individuare i fattori condizionanti, da ricercare lungo l’intero ciclo dell’incasso:
Politiche e procedure operative del credito (decisioni di affidamento, controllo esposizione singolo cliente, etc)
L’Organizzazione dei punti di raccolta degli incassi sia interni all’azienda, sia presso il circuito bancario e il sistema postale.  Si propone di creare le condizioni per canalizzare i flussi di cassa provenienti dai clienti in punti predefiniti in modo da ridurre i tempi di “flottante”= n° di gg che intercorre tra il momento in cui il debitore inizia il pagamento e quello in cui l’azienda ne ha la disponibilità sul c/c bancario. (es. operare con istituti bancari comuni a quelli del cliente)    [percorso]
Rilevanza e caratteristiche degli Strumenti di pagamento utilizzati. [veicolo] in termini di costi di gestione e finanziari, velocità di trasferimento del flusso fisico e informativo, giorni float, etc. Con l’esigenza pressante di una gestione “anticipata” dei flussi di liquidità  ->  sviluppo di modalità di pagamento innovative: pluralità di servizi automatizzati offerti dal sistema bancari che hanno determinato una velocizzazione  del flusso fisico di incassi e pagamenti e dell’informazione  e snellimento del lavoro amministrativo (eliminazione gran mole di cartaceo). Tra i servizi automatizzati di pagamento maggiormente diffusi:
° Procedura RI.BA (Ricevuta bancaria elettronica)
° Procedura RID (Rapporti interbancari Diretti) e SEP (Servizio elettronico pagamenti), che, previa delega di addebito permanente concessa dal debitore alla banca, consentono di effettuare incassi e pagamenti in modo automatizzato
° Procedura RI.VE (Incasso mediante Richiesta di Versamento), nella quale il creditore conferisce alla propria banca il mandato per l’incasso dei suoi crediti.

Tratto da FINANZA D'IMPRESA di Alessia Chiovaro
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Finanza d'azienda

Appunti utili per l'esame di Finanza aziendale - dicembre 2011. I temi trattati sono: investimenti, Indici di bilancio, finanziamento a m/l termine, Riclassificazioni di bilancio, pianificazione finanziaria