Skip to content

Portata e Limiti del Modello contabile


Abbiamo analizzato gli strumenti per le decisioni relative al governo del capitale ispirati al modello contabile (cioè che si rifà ai principi e alle convenzioni generalmente accettati nella redazione del bilancio di esercizio)
Dimensioni fondamentali rispetto alle quali apprezzare lo “stato di salute” dell’azienda: Esigenze di sviluppo, Redditività del capitale, Struttura delle fonti di finanziamento, Posizione strutturale di liquidità, Dinamiche del capitale, e in particolare, a quelle attinenti ai flussi di liquidità.
I modelli ispirati al modello contabile offrono un contributo di grande rilievo nell’ambito delle problematiche proprie della finanza aziendale (es modello della leva finanziaria o dello sviluppo sostenibile).
Gli ambiti applicativi più significativi del modello di derivazione contabile sono:
A livello di business (singola ASA):
Consente di esprimere in forma sintetica i risultati attesi dalle strategie (redditività attesa dalla strategia in termini di ROI e confronto con il costo medio del capitale investito nel business, parametro espressione della redditività minima soddisfacente).
Consente di individuare e misurare le variabili critiche per il conseguimento di tali risultati (“albero del ROI”)
A livello di azienda
Consente di verificare ex-ante le condizioni per il bilanciamento ottimale tra redditività, sviluppo e politiche finanziarie
Rappresenta il quadro di riferimento per il controllo ex-post del rispetto degli equilibri economici-finanziari desiderati.

Tratto da FINANZA D'IMPRESA di Alessia Chiovaro
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Finanza d'azienda

Appunti utili per l'esame di Finanza aziendale - dicembre 2011. I temi trattati sono: investimenti, Indici di bilancio, finanziamento a m/l termine, Riclassificazioni di bilancio, pianificazione finanziaria