Skip to content

"Rimembranza" e "Adenken" di Holderlin



In “Rimembranza” si parla del ruolo del poeta e dell’essenza della poesia. Lavoro poetico + implicazione filosofica = mantenere in vita quella parola delle origini che il poeta, per sua sensibilità artistica, è ancora in grado di ascoltare. E’ ai poeti che è concesso l’ascolto di ciò che è immortale. I filosofi han perso tale capacità di ascolto. Il dono dei poeti, dirà qualcuno, non aspira però a fondare il mondo, ma solo a salvarne i relitti. In “Adenken” c’è il tentativo d tracciare un bilancio realistico e non mitico della maturità raggiunta dalla sua vita poetica. Struttura simmetrica, rimanda alla bipartizione temporale (passato - futuro) dello svolgersi degli eventi. Tema della memoria. Quello che il poeta è stato e ha vissuto può esser pensato poeticamente in forma più essenziale. I poeti fondano la verità manifestatesi nell’essenza della parola pura. La filosofia non deve spiegare il senso del linguaggio poetico. 
Tratto da HOLDERLIN di Dario Gemini
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Storia della filosofia

Gli appunti si concentrano sul concetto di anima nella storia della filosofia, partendo dagli autori presocratici arrivando fino a Freud.