Skip to content

Schnutt sul viaggio in paradiso



Jean Claude Schnutt ha fornito uno schema interessante di tali rapporti a proposito di un viaggio in paradiso di recente studiato da un etnologo italiano (testo del XIII sec). Si tratterebbe di un racconto folclorico cristianizzato e trasposto in forma erudita. Qui l'autore confessa le sue aggiunte: ha ordinato gli avvenimenti in sequenze, ha aggiunto il bastone di mose, il sale di eliseo, il vino di Cristo. Nell'ordine abbiamo: la tradizione folclorica orale. 2) un literatus chierico erudito – 3) un illiteratus – 4) uno scrivano anonimo del XIII sec. Non sappiamo cosa ha fatto il popolano del racconto udito dal chierico, ma sappiamo che lo scrivano dotto ha modificato il racconto con a) una trasposizione in forma letteraria e logica; b)una modernizzazione; c) una cristianizzazione. Ipotizziamo così che una parte del processo descritto in questo testo deve essere all'origine di molte visioni della nostra documentazione. Sappiamo ad es. della visione di Alberico da settefrati, che passò di mano in mano avendo vari rimaneggiamenti.
Tratto da L'IMMAGINARIO MEDIOEVALE di Dario Gemini
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.