Skip to content

Scene di un massacro


Baghdad, 12 luglio 2005. Un pilota suicida fa esplodere la sua auto in mezzo alla folla, uccidendo ventisei cittadini iracheni e un soldato americano. Fra le vittime della carneficina - corpi smembrati, arti sanguinanti, mani mozzate - il maggior numero sono bambini ai quali gli americani stavano distribuendo caramelle.
Makr Al-Deeb, 19 maggio 2004. In un villaggio iracheno, nei pressi del confine con la Siria, missili lanciati dalle forze americane si abbattono sui partecipanti a una festa di matrimonio. Fra le quarantacinque vittime ci sono donne e bambini, nonché alcuni musicisti che stavano allietando la cerimonia.
Tratto da LA VIOLENZA SULL'INERME di Anna Bosetti
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Efficacia della normativa procedurale sul Terrorismo in Italia: come ha inciso l’attentato alle Torri Gemelle?

Rielaborazione dei dati statistici, raccolti nell'arco temporale 1996 - 2003, riguardo i processi pendenti e/o passati in giudicato per i reati in materia di terrorismo.