Skip to content

Approccio multidimensionale della business intelligence

Un ambiente di business intelligence offre ai knowledge worker strumenti e metodologie per prendere decisioni efficaci e tempestive.
La business intelligence ha un approccio multidimensionale.



Un ambiente di business intelligence non cambia la struttura e le caratteristiche del processo decisionale dell’azienda, ma ne fornisce un supporto. Il decisore, anche in assenza di strumenti automatizzati, si pone domande sulla serie di dati a disposizione, fa delle analisi, valuta delle soluzioni alternative e assume delle decisioni alternative. La business intelligence non cambia questa struttura, rimane sempre il problema di valutare le soluzioni alternative. Il vantaggio di questa automazione è quello che oltre che alla possibilità di dominare problemi caratterizzati da variabili non trattatibili, riesce ad analizzare più alternative, a trarre conclusioni più precise perché più informate, perché i dati sono molto più ampi (serie storiche), riesce a studiare fenomeni con profondità temporale. I processi decisionali non sono trasformati ma sono resi più efficienti e più efficaci.
Problematiche che nei diversi contesti di mercato vengono risolti con problemi di business intelligence:
Ad esempio in un contesto universitario si può capire se all’interno dei profili degli studenti esistono delle regolarità che consentono di dire perché uno studente arriva alla laurea o abbandona gli studi. Non è così semplice, ma potrebbe essere un tipico problema. Si risolve con tecniche di classificazione: analizzo la storia di strumenti passata, costruisco due gruppi di studenti, cerco di capire se esistono delle differenze nei loro profili, tali da indurre che queste caratteristiche possono essere causa di abbandono.
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.