Skip to content

La ricerca della verità nel pensiero di Bonaventura da Bagnoregio: l'Itinerarium mentis in deum:

Analisi del pensiero di Bonaventuara e commento di un classico della filosofia: l'"Itinerarium mentis in deum". Il punto principale della speculazione di Bonaventuara è quello di fondare la scientificità del sapere teologico. La teologia è per Bonaventura «scienza e dottrina altissima»: è «dottrina» in quanto il Dio della Rivelazione è l’argomento della sua indagine, ma è anche «scienza» perché, essendo «discorso su dio» è, di conseguenza, discorso sul primo e più alto principio di tutto ciò che è. La sua “altezza” dipende poi dal fatto che non solo è elevatissima capacità di conoscere, ma è anche superiore alle altre conoscenze umane. L’Itinerarium si può invece definire come una descrizione del percorso che l’intelligenza compie al fine di giungere, riscoprendo nella creazione e in sé stessa il segno dell’opera di Dio esplicata dalla struttura trinitaria di ogni cosa, alla Verità in sé. L'autore tenta, nei paragrafi seguenti, di esporre in maniera più dettagliata il contenuto dell’opera.

Indice dei contenuti:

 

Dettagli dei contenuti:

Per approfondire questo argomento:

Altri appunti correlati:

Valuta questo appunto:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.