Skip to content

Nuovi costumi a Napoli capitale


L’intero aggregato sociale risentiva dell’influenza del costume e della moda spagnola. Ovviamente questa influenza fu più immediata a livello delle classi colte e privilegiate  ma si differenziò anche ai più diversi livelli della società.
Un altro elemento di modificazione è da riconoscere nel mutamento fisico della popolazione che fu comportato da questa alluvione migratoria: ci furono cambiamenti nelle stature e coloriti più bruni.
Cambiò anche il regime alimentare con un passaggio da una prevalenza delle verdure alla prevalenza di pasta.
Con l’immigrazione ci fu anche l’avvento di altre tradizioni mentalità e comportamenti.
Il nuovo costume napoletano fu una sintesi originale delle precedenti tradizioni della città e delle nuove circostanze ambientali e morali.
Rimasero attivi gli elementi tipici della tradizione napoletana, quali la festosità, la sonorità, la sensibilità e i simbolismi del sangue.
In questa identità una funzione coagulante la svolse certamente la religione. La religiosità napoletana era fortemente devozionistica, con un forte sentimento religioso, e una forte tendenza alla compassione e alla solidarietà umana. La religione fu anche elemento di raccordo, integrazione e comunicazione culturale fra i vari livelli della società; e la dimensione del clero era stabile ed efficace.
Tratto da NAPOLI CAPITALE di Stefano Oliviero
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Il pensiero politico dall'Umanesimo all'Illuminismo

Appunti utili per l'esame - Storia delle categorie politiche - Storia del pensiero politico, completa ed accurata, da Macchiavelli a Beccaria.