Skip to content

La classificazione dei costi in relazione al livello dell’attività dell’impresa

Osservando il comportamento delle differenti classi di costo al variare del livello di attività aziendale è possibile distinguere tra: COSTI VARIABILI : si definiscono variabili i costi che variano, nel loro ammontare complessivo, in misura strettamente proporzionale al variare del volume di attività.




Il coefficiente angolare indica il CVun costante per aree di rilevanza. Saltando da un’area all’altra cambia l’inclinazione della retta e i CVun.
COSTI FISSI : si definiscono fissi i costi che non variano, nel loro ammontare complessivo, in misura strettamente proporzionale al variare del volume di attività.




Il COSTO VARIABILE UNITARIO (che riguarda la produzione di un’unità di prodotto) è costante.
Anche se nella realtà quest’affermazione non è sempre vera, visto che in realtà ci sono intervalli spaziali e temporali di breve periodo, chiamati aree di rilevanza, nei quali si può osservare una linearità dei costi variabili unitari. Il controllo di gestione si basa sulla rilevazione delle aree di rilevanza.
Con il termine intervallo spaziale si intendono definiti intervalli produttivi (es. da 0 a 1000 unità). Nel momento in cui cambia l’intervallo produttivo entrano in gioco le economie di scala.
Manteniamo però l’idea che nel breve periodo i fattori produttivi hanno un costo costante.
I costi fissi si riferiscono a fattori produttivi pluriennali, dei quali si è sostenuto il costo in maniera anticipata. La rischiosità di un’azienda sta nell’aver anticipato molti costi fissi, da non riuscire a recuperare, con l’impiego dei fattori produttivi, le spese sostenute. Questa è la situazione di un’azienda rigida.
Le aziende con la loro produzione tendono a coprire prima i costi fissi. Quindi più l’azienda produce, meglio è, perché il ricavo si divide tra più unità prodotto.
Il COSTO FISSO UNITARIO varia al variare dei livelli di attività.


Tratto da PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO di Valentina Minerva
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.