Skip to content

La forma di Von Hildebrand


Von Hildebrand, in Il problema della forma, elegge a parametro di giudizio il modo di rappresentare la forma. Esistono due modi di rappresentarla: a visione ravvicinata o a visione a distanza.
La visione ravvicinata è tattile: gli oggetti vengono considerati da vicino, obbligando l'occhio a compiere movimenti simili a quelli della mano. Sono oggetti che mancano però di unità: l'occhio è costretto a percorrere la forma con continui aggiustamenti focali.
La visione da lontano è ottica: la visione dell'oggetto è a distanza, quindi a due dimensioni. È percepibile immediatamente dall'occhio, che non deve muoversi. La visione, e quindi la forma dell'oggetto, avrà carattere di unità e quindi di artisticità.

Tratto da STORIA E CRITICA D'ARTE di Gherardo Fabretti
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.