Skip to content

Schmitt - Il nuovo nomos

Ma se le cose stanno così, viene a cadere la separazione terra-mare su cui si fondava il legame durato finora tra dominio marittimo e dominio mondiale. Cade cioè il presupposto della conquista britannica e il nomos della terra in vigore fino a oggi. Al suo posto cresce il nuovo nomos del nostro pianeta. Lo impongono le nuove relazioni dell'uomo con gli elementi e le mutate condizioni dell'esistenza umana. E' finito il rapporto tra terra e mare invalso finora. Un nuovo senso sta lottando per un suo ordinamento. Ad alcuni potrà far paura, ma un nuovo nomos sta prendendo forma.



paragrafo 247 di Hegel:
- principio della vita familiare = è condizione la TERRA (base)
- per l'industria = ciò che la anima verso l'esterno è il mare.


Tratto da TERRA E MARE DI CARL SCHMITT di Dario Gemini
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Il pensiero politico dall'Umanesimo all'Illuminismo

Appunti utili per l'esame - Storia delle categorie politiche - Storia del pensiero politico, completa ed accurata, da Macchiavelli a Beccaria.