Skip to content

Schmitt - Separazione tra terra e mare


Se da un lato ci si spartiva la terra, in mare accadevano delle cose. Il risultato del risveglio europeo di questo periodo è la conquista britannica del mare. Con essa si vede che l'essenza del primo ordinamento spaziale planetario è la separazione tra terra e mare. La terra è di una dozzina di stati sovrani, il mare di tutti, ma di uno solo: l'Inghilterra. Rispetto allo spazio il mare è libero dalla sovranità territoriale. L'ordinamento della terraferma consiste invece nella suddivisione in stati. Da questi dati di fatto si è sviluppato il diritto internazionale cristiano-europeo degli ultimi 300 anni. E' questo il nomos della terra di quell'epoca. E' importante anche parlare delle differenze tra guerra terrestre e marittima. Nella guerra terrestre ci sono "regole" tipo: i civili non sono nemici e non partecipano alle ostilità / la guerra come rapporto tra stati - La guerra per mare si fonda invece sull'idea che si debbano colpire il commercio e l'economia del nemico. Tutti qui sono nemici, anche i neutrali che mantengono rapporti commerciali col nemico.

I metodi della guerra per mare, oltre allo scontro fisico, sono il cannoneggiamento, il blocco delle coste avversarie, il sequestro di navi.
Tratto da TERRA E MARE DI CARL SCHMITT di Dario Gemini
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Il pensiero politico dall'Umanesimo all'Illuminismo

Appunti utili per l'esame - Storia delle categorie politiche - Storia del pensiero politico, completa ed accurata, da Macchiavelli a Beccaria.