Skip to content

Appalti pubblici: requisiti e scelta del contraente

In questo paragrafo: come le pubbliche amministrazioni devono scegliere i contraenti

Molti problemi rilegati ai contratti derivano dalle controparti contrattuali, dei fornitori di beni e servizi.
E' ovvio che le norme stabiliscono determinati requisiti senza i quali non è possibile portare a termine un contratto con una pubblica amministrazione Inoltre, le norme possono scegliere tra chi possiede tutti i requisiti e tra chi offre condizioni contrattuali più vantaggiose per l'interesse pubblico. I contraenti sono imprese, ma possono essere anche privati senza scopo di lucro e pubblica amministrazione Sempre secondo le norme, il contraente non deve essere necessariamente un soggetto singolo, ma anche uno collettivo, ovvero un insieme di imprese che individualmente non avrebbero la possibilità economica né i requisiti per poter portare a termine il contratto.

La scelta del contraente
Le amministrazione devono consentire a tutti i potenziali acquirenti di presentare la loro offerta, sempre corrispondente al  contratto, e scegliere il migliore. Comunque la scelta diretta senza la "gara" è possibile in casi particolari. La disciplina di tali procedure è volta ad assicurare la partecipazione di tutti gli interessati e la parità di trattamento. Esistono tre modi per effettuare la scelta del contraente:
Asta pubblica o Procedura aperta: Questa procedura è avvita con la pubblicazione di un bando di gara che descrive le regole della "gara", la basa d'asta, l'oggetto del contratto e il metodo di aggiudicazione.
Apertura Minore o Procedura ristretta: Possono partecipare solo imprese note all'imprenditore nella quale l'amministrazione invita a presentare un progetto.
Procedura Negoziata: Con questa l'amministrazione individua un singolo contraente con il quale avviare le trattative. Le norme ammettono questo tipo di procedura solo in casi particolari, come per esempio se il contraente interessato è l'unico che può effettivamente condividere un beneficio con l'amministrazione attraverso il contratto oppure asta deserta.
Tratto da APPUNTI DIRITTO AMMINISTRATIVO di Davide Monteverde
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.