Skip to content

Concetto di sistema aziendale

L'azienda è un sistema di forze che sviluppa, nell'ambiente cui è parte complementare, un processo di produzione o di consumo, o di produzione e consumo insieme.
Essa si configura come un sistema sociale, parzialmente aperto, dinamico e ultracomplesso, in parte deterministico in parte stocastico (casuale), parzialmente esplorato e scomponibile in sub-sistemi.
Gli elementi essenziali del sistema aziendale sono:
a) la presenza dell'uomo e di tutti gli elementi ad essi correlati;
b) la capacità di orientarsi verso condizioni di equilibrio dinamico;
c) l'inserimento all'interno di un sovrasistema, rappresentato dall'ambiente dove esso vive ed opera, con cui interagisce in condizioni di reciproco condizionamento;
d) le relazioni tra le sue componenti e tra esse e l'ambiente;
e) la tendenza a variare continuamente le sue caratteristiche ed i suoi componenti;
f) la complessità dovuta alla presenza di variabili umane, organizzative, status sociale e tecnologico con le loro diverse caratteristiche mutevoli;
g) la difficoltà di comprensione delle sue caratteristiche e delle linee evolutive della sua attività;
h) la possibilità della sua scomposizione in sub-sistemi di grado inferiore che consentano di comprendere più agevolmente il funzionamento delle singole parti e le relazioni che le legano.
Differenziazioni in sottosistemi.
Già nell'opera di Gino Zappa è possibile scorgere il concetto di sistema, che dal maestro fu posto all'attenzione degli studiosi, allorquando indicò la necessità di integrare gli studi di ragioneria, di gestione e di organizzazione, per creare spunti per la comprensione del funzionamento delle aziende. Questo suo pensiero influenzò profondamente la dottrina economico-aziendale italiana. In particolare Amaduzzi riprende e sviluppa in chiave sistemica la ripartizione zappiana dell'attività aziendale in tre momenti: la gestione, l'organizzazione, la rilevazione.
Egli individua così, all'interno del sistema aziendale, 3 sottosistemi:
a) decisionale                                 b) organizzativo               c) informativo.
Tale sottosistemi possono poi, a loro volta, essere suddivisi in ulteriori sub-sistemi che ne rappresentano una parte.
Quindi una significativa fase evolutiva nella differenziazione dell'impresa in sub-sistemi si realizza verso la fine degli anni '70, quando si arriva alla divisione del sistema aziendale in parti corrispondenti alle aree funzionali del management ed all'esame dei problemi legati alla loro integrazione.
Tratto da ECONOMIA AZIENDALE di Vera Albanese
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Riorganizzazioni Aziendali

Appunti delle lezioni del Corso in Riorganizzazioni Aziendali del Prof. Campra - a.a. 2010/2011