Skip to content

Processi di valutazione

Bisogna determinare il rapporto di cambio:
La valutazione è fatta a due livelli.
1) Si determina il valore di A con metodi conosciuti: Si determina poi il valore di B. Si passa poi alla contrattazione al fine di stabilire qual è il contributo di ciascuna società in C.

2) Si calcola il livello dei redditi differenziati che la nuova società riuscirà ad ottenere grazie all'approdo di ciascuna società.
Sul piano fiscale la  fusione è un'operazione neutra: non ci sono imposte dirette.
Controllo del rapporto di conversione.


                           Cap. Netto               Cap. economico
A                              1000                        5000
B                              2000                        5000 
C                              3000
                         (1500A   e 1500B)     Non è la somma di A e B.
                                                              Ma dovrebbe essere più
                                                              elevato. Si può parlare di
                                                              capitale economico contrattato
                                                              10000, diviso al 50%.

Il rapporto di cambio indica quante azioni spetteranno ad A e B rispetto all'operazione.
Ad A spetteranno 3 nuove azioni per ogni 2 vecchie.
A  B spetteranno 2 nuove azioni per ogni 3 vecchie.
Spesso tale aggregazione comporta conguagli in denaro.

Leveraged By-Out
Acquisizione di un'azienda attraverso l'indebitamento.
Presupposti:
- Non si devono avere soldi a disposizione;
- La società non deve avere un prezzo molto elevato ma deve essere conveniente;
- Operazione redditizia (i redditi che si otterranno devono essere superiori agli oneri da pagare alle banche);
- La banca crede nell'operazione.

Management Buy-Out
Gli amministartori di un'azienda vogliono acquistarne un'altra. Si indebitano al fine di acquistare l'una le azioni dell'altra. In tal caso vi sono i manager.

Management Buy-In
In tal caso i manager vogliono diventare i proprietari, padroni della società che dirigono.Utilizzano una società fittizia e le fanno acquisire le azioni della società che dirigono fin quando tale società non realizzi il controllo di quella gestita e poi effettuano una fusione.

Tratto da ECONOMIA AZIENDALE di Vera Albanese
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Riorganizzazioni Aziendali

Appunti delle lezioni del Corso in Riorganizzazioni Aziendali del Prof. Campra - a.a. 2010/2011