Skip to content

Responsabilità comune – responsabilità individuale


Per quanto riguarda i bambini e gli adulti il senso di responsabilità può essere di due tipi. In primo luogo si può sviluppare un senso di responsabilità nei confronti di qualcosa o di qualcuno, ci si può sentire responsabili nei confronti della famiglia, della società o della scuola. Poi c’è la responsabilità che abbiamo nei confronti di noi stessi, della nostra vita, dei nostri sentimenti e delle nostre azioni. È un tipo di responsabilità che a molti è stato trasmesso in maniera insufficiente. Se nella nostra infanzia è stato privilegiato il senso di responsabilità nei confronti delle cose e degli altri, è facile che ci manchi questa consapevolezza riguardo a noi stessi. Eppure,quando si impara a essere responsabili di se stessi, di norma si ha anche un forte senso di responsabilità nei confronti degli altri.  
Finché non siamo in grado di assumerci la responsabilità di noi stessi, la addossiamo a chi ci sta intorno.
Soprattutto nelle sfere più importanti della vita —come per esempio i figli, il denaro e il sesso — vale la regola che la responsabilità non può essere ripartita. Entrambi i partner hanno sempre la responsabilità globale. Una volta raggiunto questo obiettivo, rimane comunque la responsabilità nei confronti del partner. La corresponsabilità si evidenzia soprattutto quando ci si preoccupa dei desideri e bisogni immediati del partner, benché siano magari in contraddizione con i nostri. Questo interessamento attivo può realizzarsi solo se ha come base la responsabilità nei confronti di se stessi.

Tratto da LA FAMIGLIA È COMPETENTE di Anna Bosetti
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.

Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro