Skip to content

Montaggio intellettuale in "Ottobre" di Ejzenstejn



Ulteriore radicalità del discorso espressivo. Il film per eccellenza del montaggio intellettuale, che sviluppa tecniche diverse di produzione del senso, per comunicare direttamente idee: la distruzione e poi la ricostruzione della statua dello zar (sintesi concettuale della caduta del regime zarista e il successivo colpo di stato filo-monarchico); il montaggio dialettico di Kerenskij che sale le scale senza fine, in un delirio di onnipotenza; la combinazione di inquadrature di Kerenskij con immagini di una statua di Napoleone o di un pavone meccanico che apre la coda e fa la ruota. Sono immagini pregne di significato e idee, che comunicano un concetto attraverso la forma visiva.
Tratto da LA NASCITA DEL CINEMA di Marco Vincenzo Valerio
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi: