Skip to content

Un caso di prebarocco: i romanzi di Lyly

Nell'opera narrativa dell'inglese John Lyly (1554?-1606) vi sono alcuni dei tratti tipici del barocco. Nelle vicende del giovane Euphues, protagonista di Euphues, or the Anatomy of the Wit e di Euphues and his England si riflettono una pedagogia e una moralità da gentleman. Euphues è colui che è abile per bontà di spirito (wit) e incline per prontezza di volontà a imparare.

Il lettore è costretto a continue scelte morali e intellettuali da una sintassi basata sull'antitesi, sul contrasto tra gli opposti, ma da ultimo risolta solo in un esibizionistico gioco della fantasia. Talvolta l'antitesi, sviluppate al massimo le sue possibilità metamorfiche, può approssimarsi al non-senso.

Parlare di una letteratura barocca europea è possibile solo con qualche grado di semplificazione, ignorando cioè le caratteristiche individuali delle singole realtà storico-politiche. La stessa Inghilterra e Francia resistono ancora al riconoscimento di un barocco nazionale. Non così la Germania e i Paesi Bassi, nè tanto meno Spagna e Italia, patrie per eccellenza del barocco.

I generi più fortunati sono quelli drammatici. Le maggiori produttrici di letteratura drammatica, l'Inghilterra di Shakespeare e la Spagna di Calderon de la Barca, vantano capolavori della letteratura occidentale. Di rilievo il romanzo picaresco spagnolo, culminante nel Don Chisciotte di Cervantes.

Tratto da LETTERATURA COMPARATA di Domenico Valenza
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi: