Skip to content

Pianificare il budget della pubblicità


Dopo aver deciso gli obiettivi della pubblicità, un’azienda può pianificare un budget pubblicitario per ciascun prodotto. L’azienda è pronta a investire la somma necessaria a conseguire gli obiettivi di vendita. Il budget pubblicitario presenta alcune specificità: fase del ciclo di vita del prodotto, i nuovi prodotti necessitano di budget pubblicitari elevati per produrre consapevolezza e indurre il consumatore a provare il prodotto; concorrenza e rumore, in un mercato con molti competitor e forte ricorso alla pubblicità, un marchio deve essere pubblicizzato con più frequenza per sovrastare il rumore di fondo del mercato; quota di mercato, i marchi detentori di forti quote di mercato generalmente richiedono maggiori investimenti sotto forma di percentuale delle vendite; frequenza della pubblicità, budget pubblicitari più ingenti si rendono indispensabili quando sono necessarie parecchie ripetizioni per veicolare il messaggio del brand; differenziazione del prodotto, un marchio che ricorda altri marchi appartenenti alla stessa classe di prodotto necessita di una consistente attività pubblicitaria per distinguersi. Il budget pubblicitario è un sottoinsieme del budget di marketing. Dipende dagli obiettivi del piano di marketing e del piano promozionale. Bisogna trovare un equilibrio fra gli obiettivi del piano pubblicitario e le risorse monetarie dell’azienda. Nella realtà spesso il budget è deciso dalla direzione generale in questo caso il responsabile del marketing dovrà sostenere la propria causa per ottenere un budget più elevato.
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.