Skip to content

Esicasmo e filocalia



Nell'esicasmo tutti i sensi han qualche rapporto con la sfera sessuale, potendo stimolarla. E' bene evitare ciò che stimola il sesso, anche i contatti fisici di un certo modo. Poi mangiar bene e frequentare persone spirituali aiuta. Le 2 cose che più difficilmente van via dall'asceta sono il demone dela superba gelosia spirituale e quello dell'unione carnale. Si vincono le passioni solo vincendo l'io. Contro la tendenza epicurea, pitagora platone e gli stoici consideravano la possibilità di assumere incarichi politici, non senza però aver prima guadagnato il distacco verso onori e interessi personali.
Nella filocalia si incoraggia il distacco totale da cio che si ha. Gli attaccamenti trascinano il nous verso il basso. I vizi si distinguono in passioni dell'anima e passioni del corpo (fornicazione, violenza, gioco). L'esicasmo vede il massimo vantaggio nell'afflizione dell'animo, se questo  è orientato all'umiltà.
Nonostante i greci sian portati al logos-discorso, anche nel pensiero greco è valorizzato il silenzio, coltivato soprattutto dai pitagorici; Platone parla dei modi degli spartani, e del loro parlare solo quando serve. Anche zenone di cizio dice ai suoi di aprire la bocca con moderazione. Plutarco racconta di come gli spartani allenassero al silenzio, e di come la loquacità possa degenerare in passione. Silenzio pitagorico di 5 anni. Platone racconta di come la poesia ecciti l'emotività e la componente irrazionale. Ma questo non significa essere cupi, solo non lasciarsi dominare dal riso. Nella filocalia la lingua è l'organo con cui si pecca più spesso. Si posson far 2 cattivi usi della parola, ad es. maledizione e calunnia. Con il parlare l'anima dissipa la sua energia interiore. E contendere verbalmente può essere uno spreco. Anche il riso può essere forma di dissipazione.  

Tratto da ORIGINI GRECHE DELL'ESICASMO di Dario Gemini
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.

Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro