Skip to content

I tipi di intelligenza


L’intelligenza creativa riguarda lo sviluppo di novità e di soluzioni creative che spesso derivano da una combinazione unica di idee preesistenti.
L’intelligenza comporta la capacità di adattarsi, di scegliere e di forgiare gli ambienti del mondo reale rilevanti per la propria vita e le proprie abilità.
L’intelligenza sociale corrisponde alla competenza con cui le persone affrontano i problemi della vita. Le persone sono diverse in relazione ai rispettivi ambiti di competenza: alcune possono avere un ricco repertorio di conoscenze sulle relazioni interpersonali nel contesto lavorativo, altre possono avere una particolare competenza nella cura dei figli.
L’intelligenza sociale concerne l’applicazione delle conoscenze possedute ai vari problemi del mondo reale: gli schemi relativi al sé, agli altri e ai contesti sociali rendono le persone capaci di interpretare gli eventi in maniera competente e di apprendere velocemente.
Strategie di soluzione dei problemi ben sviluppate rendono le persone capaci di rispondere flessibilmente alle richieste e ai cambiamenti delle circostanze di vita. I compiti di vita (life task) rappresentano le situazioni in cui le persone integrano le proprie conoscenze e strategie al fine di perseguire gli scopi per loro importanti, in modo da trarre maggior vantaggio dalle circostanze.
L’intelligenza emotiva si riferisce alla capacità di gestire affetti e relazioni interpersonali e coincide con la capacità di comprendere le emozioni e i sentimenti propri e altrui, di discriminare fra essi e di usare tali informazioni per guidare il proprio pensiero e le proprie azioni. L’intelligenza emotiva consiste di tre domini primari: esatto riconoscimento delle emozioni in se stessi e negli altri, regolazione delle emozioni proprie e altrui, uso strategico delle emozioni per scopi connessi alla motivazione e alla soluzione dei problemi.
Le persone agiscono per raggiungere sentimenti positivi relativi al sé e per evitare sentimenti di colpa e autocensure.
Secondo Baltes, la saggezza riguarda le conoscenze possedute sulle caratteristiche essenziali della natura umana e del suo sviluppo, la relazione dell’individuo con il mondo sociale e spirituale e il raggiungimento di obiettivi e stili di vita ricchi di significato.
Il suo modello di saggezza è basato sulla competenza che deriva dall’esperienza (expertise) e sull’uso che ne viene fatto nella vita quotidiana: per essere saggio un individuo deve possedere sia le conoscenze relative alla natura umana, sia le strategie per mettere in pratica tali conoscenze. Le interazioni con persone sagge e le esperienze di successo in circostanze di vita difficili contribuiscono allo sviluppo della saggezza.
Tali esperienze possono essere comprese solo tenendo conto delle caratteristiche dei vari contesti culturali, dal momento che la saggezza è un prodotto culturale e collettivo al quale partecipano gli individui. La saggezza sembra aumentare con l’età.

Tratto da PERSONALITÀ. DETERMINANTI, DINAMICHE E POTENZIALITÀ di Paola Alessandra Consoli
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.