Skip to content

Valutazione del Carattere Verde


Greenness
Questo argomento è legato alle metriche, perché si cerca di capire come usare queste metriche e che cosa manca per valutare il carattere verde (=Greenness) del nostro processo.

Valutare il carattere verde di un processo ci permette di confrontare più processi alternativi, ma anche di migliorare un processo, quindi di capire quali sono i punti deboli (poco verdi) di un processo.

Metriche:
Y%, AE%, Efficienza Atomica%; Fattore E; EQ, EMY, RME, CE, MI, MP,
gRME (AU ≡ AE; PMI ≡ S-1 ≡ MI; ecc.)

Parametri considerati:
• Stechiometria (equazione bilanciata, sottoprodotti)
• Resa (reagenti non reagiti, reazioni competitive)
• Reagenti in eccesso
• Solventi, catalizzatori, ausiliari (durante la reazione o post-sintesi)
• Tossicità (valutazione)

Naturalmente si parte dalle metriche appena viste, ma con il problema che tutte considerano la massa, senza parlare di fabbisogno energetico, di costi di approvvigionamento, numero di step, possibilità di riciclo, condizioni di reazione, biodegradabilità, coprodotti, tossicità, materiali rinnovabili, ecc., tutto questo viene poi considerato con il LCA, Life Cycle Assessment, operazione che ormai viene utilizzata dalle industrie. È un’operazione complessa, ma che se fatta bene permette davvero di valutare tutto quello che concerne la produzione di un prodotto.

Tratto da PROCESSI INDUSTRIALI ECOSOSTENIBILI di Laura Marongiu
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Politica economica

Appunti delle lezioni di Politica Economica dell'Ambiente a.a. 2009-10.