Skip to content

Metodo dei fattori additivi di Sternberg


Metodo dei fattori additivi di Sternberg: vengono presentati più stimoli contemporaneamente e in seguito uno stimolo singolo.
Il soggetto deve poi decidere se lo stimolo singolo era già stato presentato precedentemente: il risultato è che il TR aumenta all’aumentare del numero di stimoli presenti in memoria, in quanto il soggetto deve confrontare lo stimolo singolo con quelli già memorizzati prima.

Tratto da PSICOBIOLOGIA di Giulia Bonaccorsi
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Antropologia minima del piacere. Per una teoria unificata della motivazione

Appunti utili per il corso di Psicologia generale, a.a. 2010/2011. Argomenti trattati: sessualità, desiderio, dolore, emozioni, affetto, piacere, esperienza emozionale.