Skip to content

Sviluppo affettivo e sociale del bambino cieco


Il bambino con deficit visivo ha uno sviluppo affettivo simile a quello di un bambino vedente, ma tutto dipende anche dai genitori:
•    Alcuni genitori restano traumatizzati nel momento in cui vengono a scoprire il deficit del figlio per cui adottano comportamenti inadeguati come per esempio l’assenza di vocalizzazioni o di contatti corporei
•    Altri genitori invece sanno interpretare i comportamenti dei figli così si adattano a loro utilizzando maggiormente il contatto corporeo e la stimolazione vocale

Ora, ogni individuo per orientarsi ha bisogno di un sistema di riferimento, nel cieco il sistema di riferimento è dato dal proprio corpo piuttosto che da riferimenti esterni, per cui il soggetto cieco prolunga l’egocentrismo fino ai 7-9 anni. Proprio per questo motivo, le relazioni coi coetanei sono problematiche in quanto il bambino essendo in una condizione di egocentrismo, predilige i giochi concentrati sul proprio corpo.
Tratto da PSICOLOGIA DELL'HANDICAP di Irene Mottareale
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi: