Skip to content

Gli effetti pragmatici della cura


Gli effetti della cura sono prodotti dal tempo e nel tempo. Certo, vi sono effetti immediati, che hanno a che fare con le occasioni che costituiscono i pretesti della cura: il rispondere a bisogni impellenti, piuttosto che a emergenze individuali o sociali.
Aver cura dell’esperienza educativa implica ri-conoscere e conoscere quale tipo di educazione/cura sia diffusa nel mondo in cui viviamo, per le strade come nelle case o in istituzioni che esplicitamente o implicitamente educano (la scuola, l’ospedale). Ma comporta anche comprendere come agire, da educatori, sull’ educazione che accade: perché non accada solo per caso.
Aver cura dell’esperienza educativa significa aver cura di ciò che la compone. Aver cura dell’esperienza educativa, e del processo in cui essa si dà, significa allora certo aver cura delle persone o meglio dei loro corpi ma soprattutto aver cura di ciò che si istituisce e costruisce per aver cura di loro, di quelle mediazioni che si mettono in atto per poter introdurre, accompagnare, qualcuno dalla e nell’esperienza educativa.
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.