Skip to content

Motivi e configurazioni discorsive


A metà strada tra la dimensione semantica e quella sintattica ci sono le configurazioni discorsive (stereotipi testuali che aiutano la comprensione del testo), si leggono sul dizionario, sono chiamate anche sceneggiature o frames. Una volta installata nel testo fa scaturire aspettative prodotte dalle potenzialità del suo universo semantico, si possono distinguere configurazioni tematiche (la “dissipazione”) e configurazioni figurative (la “festa di matrimonio”)
Tratto da SEMIOTICA DELLA PUBBLICITÀ di Priscilla Cavalieri
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.