Skip to content

Strategie collettive di ricerca delle informazioni e confirmation bias

Nei gruppi omogenei c’è un’evidente preferenza per la ricerca e selezione di informazioni congruenti con la scelta individuale iniziale; al contrario nei gruppi eterogenei, il confirmation bias non giocava un ruolo significativo.
I processi di influenzamento promossi dalle minoranze stimolano l'adesione interiore dei membri attraverso la ricerca di informazioni contrastanti e la focalizzazione della discussione su di esse; le situazioni caratterizzate da ampia competitività e instabilità necessitano risposte rapide che sono formulate in genere dai gruppi più omogenei.
Un'altra strategia di semplificazione in cui i gruppi discutono di dati e informazioni che sono maggiormente conosciuti dalla maggioranza tendendo a ignorare ciò che è noto solo a uno o pochi membri: questi ultimi possono sentirsi in torto, potenzialmente in conflitto con il gruppo: l'informazione condivisa è anche quella più facile da ricordare.
di Priscilla Cavalieri
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.